QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 15°25° 
Domani 14°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 16 settembre 2019

Politica lunedì 04 marzo 2019 ore 09:05

Russo si scaglia contro Brogi e accordo tra Comuni

Attacco alla maggioranza della sindaca: "A tre anni dall'uscita dall'Unione Valdera non c'è ancora un rendiconto di costi e benefici"



PONSACCO — Roberto Russo, esponente di opposizione di La città di tutti è intervenuto per criticare il recente accordo di programma stipulato dai quattro Comuni dell'Alta Valdera e da Ponsacco. Accordo che prevede studi propedeutici per costruire insieme un futuro legato a una migliore viabilità, a migliori servizi e a un migliore sistema scolastico e formativo.

"Una giunta agli sgoccioli - ha esordito Russo -  a poche settimane dalla tornata elettorale il sindaco di Ponsacco stringe un “accordo” sulla mobilità territoriale con i sindaci di Peccioli, Terricciola, Lajatico e Chianni senza aver mai fatto i conti sui problemi spiccioli della medesima problematica a livello comunale. Al di là di soddisfare i desideri della grandeur di Macelloni, pur amministratore rispettabile per la sua capacità di proposta ormai trentennale, ho notato come la “giovane sindaca” del nostro comune si sia dimenticata che Ponsacco merita un piano speciale di mobilità per la sua posizione strategica e baricentrica rispetto alla Toscana intera. Invano la lista civica Ponsacco La città di Tutti e il partito di Fratelli di Italia, a cui ho aderito, ha inserito nel programma elettorale del 2014 la necessità di un piano della mobilità e del traffico cittadino, mai varato". 

"Né ai molteplici appelli in Consiglio Comunale e sulla stampa, è seguita la realizzazione di semplici ma essenziali adempimenti per la sicurezza stradale come per esempio i rallentatori in via di Gello o gli attraversamenti a raso per i disabili contigui con la pista ciclo pedonale. Solo in una recentissima delibera sono riuscito a fare inserire e votare all’unanimità che i tratti della viabilità passati dalla provincia di Pisa ad Anas siano oggetto di un tavolo congiunto tra Comune e Stato per la gestione della sicurezza. Inoltre ho sempre denunciato che in città manca il più elementare servizio di trasporto pubblico urbano e solo una navetta a chiamata può servire gli anziani del quartiere di Val di Cava".

"Ecco perché aderire ad un progetto che serve solo al sindaco di Peccioli per accrescere la propria sfera di influenza e che ribadisce la totale assenza di progettualità indipendente della giunta Brogi e delle forze politiche, che l’hanno finora sostenuta, da un lato non tiene conto delle carenze strutturali della città in relazione alla propria vocazione naturale di crocevia, dall’altro prepara le basi di un nuovo carrozzone (l’Alta Valdera) che servirà solo a contrapporsi all’Unione Valdera. Infatti nell’accordo reso pubblico non c’è solo la mobilità ma altre funzioni fondamentali quali l’istruzione e la formazione professionale, la sanità e il turismo".

"Ma l’uscita dall’Unione Valdera non aveva dimostrato i risparmi notevoli proprio per l’autogestione di questi servizi? A tre anni dall’uscita ricordo che formalmente il Sindaco Brogi non ha ancora provveduto a fornire il rendiconto finale di costi e benefici, seppure glielo abbia richiesto più volte nella Commissione Bilancio da me presieduta e in Consiglio Comunale. A Ponsacco, invece, serve una politica di equidistanza e dialogo continuo con tutti i comuni limitrofi della Valdera e dell’Area Pisana, non per imporre un sistema di mobilità monocorde ma per attuare un compiuto inserimento della città all’interno di una rete con più direttive" ha concluso Russo. 



Tag

Il bambino caduto dal balcone a Lodi: ecco come Angel lo ha salvato | Video

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità