QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°24° 
Domani 15°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 23 ottobre 2019

Politica martedì 08 marzo 2016 ore 06:30

Via don Minzoni, la replica della maggioranza

Dopo gli interventi del comitato contro il cantiere e del consigliere d'opposizione Russo, Pd e lista Ponsacco Può ribattono



PONSACCO — "Soltanto un mare di scorrettezze". E' questo, in estrema sintesi, ciò che pensano Pd e lista Ponsacco Può dell'intervento del capogruppo della lista d'opposizione Ponsacco Città di Tutti Roberto Russo in merito alla questione di via don Minzoni.

Dopo le parole del comitato contrario al cantiere e dell'esponente della minoranza, anche il gruppo di maggioranza dice la sua: "Al di là del fatto - sostengono Pd e lista Ponsacco Può in una nota stampa - che le dichiarazioni del consigliere di opposizione fanno finalmente chiarezza sul rapporto di vicinanza politica che intercorre tra la nostra concittadina (si riferiscono a una delle firmatarie, ndr) e la lista civica – d’altra parte erano candidati nella stessa lista alle ultime amministrative -, queste ultime affermazioni costituiscono per noi l’occasione per dimostrare chi dice il vero in tutta questa vicenda".

"Il consigliere Russo - proseguono gli esponenti della maggioranza - scrive che la giunta ha prima deliberato il progetto e dopo l’ha presentato alla stampa e alla cittadinanza, alludendo a questo procedere come ad una modalità poco chiara e trasparente. Termina la sua risposta affermando infine che sul progetto i consiglieri non sono stati mai informati, neppure in consiglio comunale, colpevolizzando di ciò l’amministrazione comunale. Il consigliere Russo - sottolineano da Pd e lista - dovrebbe sapere che i progetti di opera pubblica sono pensati e progettati dalla giunta comunale, è normale quindi che i consiglieri vengano informati successivamente dopo la loro deliberazione. Infatti, diversamente da quanto sostiene il signor Russo, lo scorso 9 novembre è stato trasmesso ai capigruppo via email l’elenco delle deliberazioni di giunta pubblicate all’albo pretorio, fra le quali compariva la decisione riguardante via Don Minzoni. Il fatto che la Giunta abbia scelto di presentare il progetto prima alla cittadinanza e dopo in consiglio comunale - proseguono - è del tutto normale: prima si espone il progetto ai cittadini mediante lo strumento del dibattito pubblico e dopo, una volta raccolte le possibili osservazioni, si procede con la discussione e l’approvazione consiliare".

"Ed è in questa sede - precisano da Pd e Ponsacco Può -, nella seduta del 30 novembre 2015 sull’assestamento di bilancio, che è stato discusso per la prima volta il progetto di via Don Minzoni: prima dall’assessore Orlandini (registrazione minuto 15:00) e dopo dal sindaco (minuto 41:38). Come se non bastasse, tale argomento è stato affrontato nuovamente anche nel consiglio comunale del 17 dicembre 2015 con la presentazione del Dup; prima attraverso un intervento del sindaco (minuto 21:20), seguito da una replica dello stesso Russo (minuto 47:25), ed infine con l’intervento dell’assessore Turini (minuto 1:04:20). Qualora i cittadini avessero voglia e tempo potranno riascoltare quanto detto accedendo alle registrazioni riportate sul sito del Comune. Alla luce di quanto emerso - si chiedono dalla maggioranza -, come definire gli attacchi del Consigliere Russo se non strumentali?"

"I fatti sopra citati - concludono - dimostrano definitivamente chi ha torto e chi ha ragione, ma anche chi è credibile e chi non lo è. Con questa risposta Pd e Ponsacco Puòintendono chiudere definitivamente questa sterile polemica, rimandando ai cittadini il giudizio su di un’opera che, una volta terminata, dimostrerà tutta la sua utilità. Essa andrà a completare subito il collegamento ciclo-pedonale tra il centro e i campi sportivi di viale della Rimembranza. Permetterà la messa in sicurezza del mercato cittadino (condizione necessaria per la sua permanenza in centro) e garantirà anche ai portatori di handicap l’accesso ai servizi pubblici interessati. Del resto stiamo parlando di un’opera molto importante, inserita nel Regolamento urbanistico comunale già dal 2009 proprio per la sua strategicità".



Tag

Show del leghista Ciocca al Parlamento Ue: lancia scatola di cioccolato turco alla presidenza

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Sport

Lavoro