QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 13 novembre 2019

Attualità venerdì 08 giugno 2018 ore 15:39

Afa day, più di centocinquanta partecipanti

Tante le persone che hanno preso parte stamani all'Afa day che si è svolto a Pontedera, con varie attività in tanti campi



PONTEDERA — Nell’arco della mattinata, dopo i saluti delle autorità, oltre 150 partecipanti hanno partecipato all’AFA Day esibendosi in varie attività fra cui ginnastica posturale, ginnastica da seduti con piccoli attrezzi, giochi con la palla. Contemporaneamente, gli operatori sanitari, hanno coordinato un'esperienza di gruppo per sostenere la promozione del benessere nella Sanità d'Iniziativa. 

L’AFA DAY è stata organizzata al centro polisportivo Bellaria, dalla Società della Salute, dall’ASL e dalle associazioni sportive, con il patrocinio del Comune di Pontedera.

L’AFA (attività fisica adattata) è un programma di esercizi non sanitari, svolti in gruppo, appositamente predisposti per cittadini, residenti nei Comuni della Toscana, con patologie croniche, finalizzati alla modificazione dello stile di vita per la prevenzione secondaria e terziaria della disabilità.

I corsi di AFA, tenuti da istruttori diplomati ISEF o fisioterapisti, sotto la supervisione del dipartimento di riabilitazione funzionale adulti, prevedono un’attività motoria, ricreativa che giova al mantenimento di patologie cronicizzate e sono rivolti alla popolazione in condizioni di salute stabili in assenza di malattia acuta. Per accedervi non è richiesta alcuna certificazione medica ed è previsto un piccolo contributo di 2,50 euro a seduta.

I programmi A.F.A. si distinguono in due categorie: per persone con “bassa disabilità” dove vengono svolti esercizi disegnati per le sindromi croniche che non limitano le capacità motorie di base o della cura del sé (sindromi algiche da ipomobilità con rischio di fratture da fragilità ossea ed osteoporosi); per persone con “alta disabilità”, in questo caso gli esercizi sono specifici per le sindromi croniche stabilizzate con limitazione della capacità motoria e disabilità stabilizzata (parkinson, sclerosi, ecc)



Tag

Matteo Salvini fa l'accento romagnolo mentre visita un'azienda per la campagna elettorale in Emilia-Romagna

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Cronaca