QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 22°34° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 26 giugno 2019

Cronaca martedì 27 settembre 2016 ore 18:43

"Alle case popolari serve un intervento urgente"

Le case popolari di via dell'Indipendenza

La Lista civica indipendente ha lanciato l'allarme per le abitazioni di via Indipendenza: "Il Comune non sta facendo niente, Cecchi dia spiegazioni"



PONTEDERA — Le case popolari di via Indipendenza sono malridotte da tempo. Sulla questione è intervenuta la Lista civica indipendente con il segretario Federico Orsini che ha dichiarato: "Abbiamo constatato, negli ultimi mesi, la raccolta firme dei residenti e vari articoli di stampa. Ma ad oggi non vediamo nessuna azione da parte dell'amministrazione. La situazione è nota: sull'edificio con i civici dal 36 al 40 sono urgenti lavori di ristrutturazione su elementi anche strutturali; le strade e i marciapiedi circostanti sono in condizioni precarie, il piazzale interno è invaso da auto abbandonate, di cui alcune distrutte dal fuoco e ridotte a un groviglio di lamiere".

La Lista civica ha espresso i propri dubbi sia sulla manutenzione delle case che sulle auto abbandonate e ha chiesto un intervento diretto e immediato dell'amministrazione. Per quanto riguarda i lavori di manutenzione straordinaria dalla Lista civica hanno spiegato che sull'argomento "è intervenuto il direttore generale di Apes sostenendo che ad oggi i soldi per l'intervento non sono disponibili, mancano i fondi che dovrebbe trasferire la Regione. A noi invece risulta che al margine di un incontro pubblico in aprile l'assessore Marco Cecchi abbia dato precise rassicurazioni ad uno dei residenti che i lavori erano già finanziati e che quindi sarebbero partiti a breve. Perché ci sono versioni così discordi? Chiediamo all'assessore di chiarire pubblicamente e di attivarsi perché questi interventi, urgenti e necessari, vengano messi in programma al più presto".

Per quanto riguarda il tema delle auto abbandonate la Lci ha aggiunto: "Non è accettabile che delle carcasse carbonizzate rimangano per mesi dimenticate su un piazzale aperto, adiacente a un parco pubblico, con grave rischio per l'incolumità dei bambini e con la possibilità di sversare liquidi pericolosi sull'asfalto. Per giunta su una proprietà comunale. Chiediamo che siano rimosse subito, che si individuino i proprietari dei veicoli abbondonati e che siano ripristinati il decoro e la legalità".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Lavoro

Cronaca