comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PONTEDERA13°19°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 24 ottobre 2020
corriere tv
Covid, De Luca fa il punto sui contagi: «Campania in lockdown da subito»

Cronaca giovedì 01 settembre 2016 ore 11:42

Appuntamento con la figlia ma si presenta il padre

Foto d'archivio

E' scoppiato un parapiglia con l'uomo di 32 anni che doveva restituire il telefono sottratto qualche giorno prima quando la minorenne si era ubriacata



PONTEDERA — Hanno bevuto un po' troppo, la minorenne ha avuto un leggero malore e qualcuno ha avvisato il 118. Come hanno spiegato dalla polizia un uomo di 32 anni di nazionalità marocchina ha avuto un'infatuazione per una minorenne italiana. I due si sono incontrati sabato scorso e hanno bevuto alcol. Il marocchino aveva con sé una bottiglia di whisky. Dopo aver alzato troppo il gomito l'uomo ha sottratto alla ragazzina il telefono, un modello da circa 800 euro. 

Subito dopo la giovane si è sentita male ed è arrivato il 118 che l'ha soccorsa insieme alla polizia. Si tratterebbe di un malore dovuto all'alcol, che la ragazza non è abituata a bere.

Il marocchino, che aveva sottratto il telefono alla ragazza, è stato contattato per farselo restituire ed è stato fissato un incontro in un bar di fronte a piazza Andrea da Pontedera. A quell'incontro però si è presentato il padre della ragazza, imbestialito perché il marocchino aveva fatto bere la giovane che poi si era sentita male. E' scoppiata una rissa con schiaffi e spintoni, subito placata. Sul posto è intervenuta nuovamente la polizia. 

Dal commissariato hanno fatto sapere che adesso la decisione spetta al magistrato che valuterà se e come procedere sia per quanto riguarda il furto del telefono che per il parapiglia tra il genitore e marocchino. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità