QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°23° 
Domani 15°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 14 ottobre 2019

Politica mercoledì 16 gennaio 2019 ore 11:00

"Una sortita infondata e pure inutile"

Matteo Arcenni e Mirko Terreni

Così Mirko Terreni, sindaco delegato al bilancio dell'Unione Valdera, replica a critiche e dubbi arrivati Arcenni e Bagnoli (centrodestra)



PONTEDERA — Lucia Ciampi, presidente dell'Unione Valdera, e Mirko Terreni, sindaco delegato al bilancio nella stessa Unione, giudicano del tutto fuori luogo l'espressa volontà di Matteo Arcenni e Matteo Bagnoli (FdI - Centrodestra Valdera) di portare i bilanci dell'ente alla Corte dei conti partendo dall'ultima relazione dell'organo di revisione (Ad Arcenni non tornano i conti dell'Unione Valdera). 

Ciampi e Terreni spiegano i motivi del loro giudizio tanto ai cittadini quanto, soprattutto, ad Arcenni e Bagnoli.

“Devo sottolineare ancora una volta – queste le parole della presidente Ciampi - che viviamo tempi difficili per quanto riguarda il confronto di idee e delle visioni politiche. Purtroppo, è possibile oggi esporre opinioni, basate su presupposti palesemente infondati, e propagandarle come verità, potendo contare sul fatto che i propri sostenitori aderiranno comunque a quella tesi, immessa nell’arena mediatica utilizzando codici linguistici di richiamo

“Com’è possibile prendere un’enunciazione sostanzialmente positiva dell’organo di revisione – prosegue Terreni, responsabile del bilancio – e farla diventare un rilievo? La relazione cui Arcenni fa riferimento è pubblicata e i cittadini possono guardarla e farsi un’opinione autonoma. Quanto alla 'minaccia' di inviare gli atti alla Corte dei Conti sappia Arcenni che i Bilanci e Consuntivi vengono sempre ed in ogni caso inviati dall’Ente alla magistratura contabile quindi la sua sortita non solo è infondata ma è pure inutile.

“L’Unione Valdera – prosegue Terreni – sta conducendo, a partire dall’anno 2016 e in conseguenza dell’uscita di alcuni comuni, un’opera di razionalizzazione della propria struttura, che ha permesso di ridurre la spesa per i servizi generali e potenziare alcune funzioni (ufficio gare, SUAP, servizi educativi), senza aggravio di contribuzione per i comuni aderenti (anzi riducendo le quote di partecipazione dei comuni). Il revisore chiede, nell’ambito della propria relazione al bilancio di previsione, di potenziare il sistema con cui tali economie vengono rilevate in ambito comunale, ma non mette in alcun modo in discussione l’azione di efficientamento in corso”.

“Anche la lista Valdera Civica, all’opposizione nel Consiglio dell’Unione - conclude il sindaco addetto al bilancio -, pur mantenendo il proprio voto contrario allo schema di bilancio dell’ente, ha dato correttamente atto dell’azione virtuosa da noi intrapresa (dichiarazione rilevabile dalla registrazione della seduta dell’ 11 gennaio scorso). Quindi Arcenni, che non fa più parte del consiglio dell’Unione Valdera da oltre 4 anni e mezzo, farebbe un miglior servizio a tutta la comunità se approfondisse i dati prima di intervenire sulla stampa”.



Tag

Russia, Berlusconi: «Neanche Salvini ha tolto le sanzioni»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport