QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 09 dicembre 2019

Cronaca mercoledì 07 settembre 2016 ore 12:00

Bimbo seminudo, indagata la madre

Le indagini della municipale hanno ricostruito la situazione dopo che il bambino era stato ritrovato per strada da solo e con lividi e graffi



PONTEDERA — Le indagini della polizia municipale "hanno evidenziato una situazione di notevole disagio psicologico e stress da parte della giovane madre, che deve accudire quattro figli piccoli (rispettivamente di anni 7, 5, 2 più l'ultimo di 8 mesi), in attesa della nascita del 5. Il padre è spesso fuori per lavoro, pertanto l'atteggiamento aggressivo e stressato della donna si ripercuote sui bambini che a quell'età sono molto vivaci". Con queste parole il il comandante della polizia municipale Michele Stefanelli ha spiegato la situazione di stress vissuta dalla donna prima di confermare che la giovane madre "è stata indagata per i reati di maltrattamenti nei confronti di minori e lesioni".

"Lunedì 5 settembre verso le 8 - ha spiegato Stefanelli - si è presentato a questo comando un signore abitante nelle vicinanze con in braccio un bambino piccolo, con addosso solo un paio di mutandine e un paio di calzini. Il signore ha dichiarato di aver fermato il bambino nel parcheggio adiacente il Fast Park,mentre correva verso la Toscoromagnola. Il bambino risultava alquanto agitato e piangeva".

Al comando della municipale gli agenti hanno cercato di "calmare il bambino" e hanno notato che il piccolo "aveva sul corpo e in particolar modo sul volto e sul collo vari graffi e alcuni lividi".

"Dopo circa 10 - 15 minuti - ha ripreso il comandante Stefanelli - al Comando si è presentato un ragazzo giovane che ha dichiarato che il bambino di anni 5 era suo figlio. Il soggetto è stato identificato ed è stata richiesta la motivazione dei segni presenti sul corpo del bambino. Il padre ha dichiarato che era stata la propria convivente a fare quei graffi il giorno precedente".

La municipale ha allertato subito i servizi sociali: "Viste le condizioni del bambino - ha chiarito Stefanelli -  e venuti a conoscenza che oltre al piccolo nel nucleo familiare dello stesso risultavano essere presenti altri tre minori e che la donna risultava essere in stato interessante, abbiamo allertato i servizi sociali dell'ASl. Il piccolo unitamente ad una pattuglia e ai servizi sociali, è stato accompagnato al reparto di pediatria dell'ospedale Lotti, per le visite del caso".

"Successivamente - ha concluso Stefanelli - è stato effettuato un sopralluogo nell'abitazione per verificare le condizioni degli altri minori. All'interno dell'abitazione oltre alla mamma c'erano anche gli altri tre minori. Tutti e quattro sono stati accompagnati all'ospedale Lotti. I tre minori sono stati visitati al reparto pediatrico. In conseguenza della situazione di notevole stress e di insicurezza trovata nell'ambito familiare, è stato attivato il codice rosa e la procedura prevista dalla legge, ovvero l'allontananamento dei minori dall'ambito familiare, affidandoli ad una struttura protetta. Anche la mamma successivamente è stata visitata e ricoverata".



Tag

Segre e Mattarella alla Prima della Scala di Milano

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Politica