QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 9° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 17 gennaio 2020

Lavoro mercoledì 02 ottobre 2019 ore 18:15

Cappellini-Piaggio, Comitato chiede le vie legali

Il Comitato Fiom si è riunito per discutere dei rapporti sindacali con l'azienda, dopo la seconda sospensione in poche mesi per il delegato



PONTEDERA — Il Comitato degli Iscritti Fiom Piaggio si è il 30 settembre per discutere dei rapporti sindacali in Piaggio, dopo la sanzione di due giorni di sospensione ricevuta dal delegato Massimo Cappellini, nello svolgimento della sua attività sindacale.

Per Cappellini è la seconda in pochi mesi "e di nuovo costruita ad arte dalle gerarchie aziendali" hanno detto da Fiom per poi aggiungere che si tratta di "un attacco cosciente e sistematico della dirigenza Piaggio, rivolto a impedire l'attività sindacale in fabbrica".

I 33 presenti al Comitato Fiom hanno deciso all'unanimità "di richiedere alle strutture dirigenti della Fiom e della Cgil una risposta adeguata alla sua gravita`, e perciò di promuovere le vie legali contro la Piaggio per comportamento antisindacale ex art. 28 dello Statuto dei lavoratori, di interrompere i rapporti sindacali con la Piaggio e in particolare le trattative sul rinnovo del contratto Integrativo, fino al ritiro dei provvedimenti disciplinari"

"Riteniamo tali azioni necessarie e doverose per un sindacato con la nostra storia e con le battaglie che da sempre conduciamo per i diritti e le libertà sindacali e anche appropriate rispetto ad un'azienda che nei confronti dell’opinione pubblica, dei pubblici poteri e degli azionisti continua a rivendicare corretti rapporti sindacali". 

"Stupisce - hanno continuato da Fiom - il silenzio delle organizzazioni sindacali Fim, Uilm e Ugl e dei loro delegati su questa vicenda. Certo lo scontro in fabbrica è duro ma crediamo che chi viola i rapporti e gli obblighi di condivisione e di lealtà sindacale squalifichi se stesso e il proprio ruolo di delegato, anzitutto agli occhi dei lavoratori. Chiediamo pertanto che la Rsu e le altre organizzazioni sindacali esprimano la piena solidarietà a Cappellini e si uniscano alla Fiom e alla Cgil nella richiesta del ritiro immediato dei provvedimenti disciplinari".

"Il Comitato degli Iscritti - hanno concluso - dà inoltre mandato ai delegati Fiom di promuovere le azioni di sciopero necessarie".



Tag

Gregoretti, Giunta immunità decide il 20 gennaio. Polemica su voto Casellati in Giunta regolamento

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Lavoro

Politica