comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:50 METEO:PONTEDERA13°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 25 novembre 2020
corriere tv
Lilli Gruber a Conte: «Ha mai sentito Mario Draghi?». E il premier non la prende bene

Elezioni 2020 venerdì 18 settembre 2020 ore 18:46

Chiara Boschi, la grande sfida sono i cambiamenti climatici

Chiara Boschi candidata Sinistra Civica Ecologista

​La candidata di Sinistra Civica Ecologista ne ha parlato con Don Armando Zappolini, Serena Spinelli e Stefano Casini Benvenuti di Irpet



PONTEDERA — "La lotta ai cambiamenti climatici è la più grande sfida del nostro tempo e per la nostra Regione. I cambiamenti climatici in corso hanno enormi ripercussioni non solo ambientali ma anche economiche, politiche e sociali." Lo afferma con forza Chiara Boschi candidata al Consiglio Regionale della Toscana in provincia di Pisa nella lista Sinistra Civica Ecologista a sostegno del candidato presidente Eugenio Giani.  

E sui cambiamenti climatici e le disuguaglianze economiche e sociali Chiara Boschi ha voluto raccogliere e diffondere anche il pensiero di Don Armando Zappolini (Presidente del Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza - CNCA) di Serena Spinelli (medico, consigliere regionale uscente e capolista di Sinistra Civica Ecologista a Firenze1) e di Stefano Casini Benvenuti direttore dell'IRPET.

- Cambiamenti climatici e disuguaglianze economiche e sociali - Don Armando Zappolini "C’è una stretta connessione fra la salvaguardia del pianeta e la giustizia sociale. L’Enciclica Laudato Si di Papa Francesco ne ha evidenziato in modo chiaro la stretta connessione. Sono infatti i poveri a subire le peggiori conseguenze di una aggressione indiscriminata alle risorse naturali ed alla terra intera. Chi come me cammina da anni accanto alla povertà ed alla sofferenza di tante persone non può non reagire davanti ad una così grande ingiustizia. Occorrono però politici coraggiosi che a questo grido della umanità sofferente non volgano le spalle. Vorrei che tutti loro avessero la possibilità di incrociare gli sguardi ed il pianto della solitudine di tante persone per donare loro la speranza di un cambiamento. È possibile cambiare! Cambiamenti climatici e donne. Perché anche in questo caso sono discriminate? 

- Cambiamenti climatici e donne. Perché anche in questo caso sono discriminate? -Serena Spinelli "Il riscaldamento globale aumenta il divario di genere. Nei paesi in via di sviluppo le donne producono fino all’80% di tutta la produzione alimentare e agricola. E di fronte a ripercussioni climatiche sul rendimento del suolo e sul sistema di approvvigionamento delle risorse, ci troveremo davanti a enormi difficoltà delle comunità agricole. I dati delle Nazioni Unite indicano che l’80% delle persone sfollate a causa del cambiamento climatico sono donne. La loro migrazione spesso è regionale o intra-nazionale: inondazioni, siccità e catastrofi naturali costringono migliaia di agricoltrici a muoversi dalle aree rurali verso i centri urbani. La lotta ai cambiamenti climatici è anche una lotta per le donne di tutto il mondo!"

- Cambiamenti climatici, economia e mondo del lavoro - "Stefano Casini Benvenuti "La lotta ai cambiamenti climatici e alle disuguaglianze non possono essere slogan generici, privi di adeguate risorse per affrontarli. La grande novità di questa fase è rappresentata dalla massa di risorse che l’Europa ha destinato per affrontarla. L’attenzione concreta all’ambiente darà vita ad un nuovo flusso di investimenti e stimolerà la ricerca e l’innovazione. La Toscana è una delle regioni che ha fatto della difesa dell’ambiente e del paesaggio un suo punto di forza, per cui investire ancora di più su questi aspetti rientra nel suo DNA. La progettazione di interventi volti ad operare in tale direzione dovrebbe essere uno degli obiettivi principali del prossimo governo regionale. Da sfida ambientale a opportunità di nuovo lavoro per una economia green. In Toscana vogliamo una regione carbon neutral, contro le disuguaglianze sociali ed economiche. Vogliamo “Azioni locali per benefici climatici globali”. 

Don Armando Zappolini, Serena Spinelli, Stefano Casini Benvenuti



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Politica

CORONAVIRUS

Cronaca