Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:00 METEO:PONTEDERA16°31°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 18 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La delusione produce estremismo. Quindi, attenzione

Elezioni domenica 12 maggio 2024 ore 08:10

Ciampi, "Serve una politica culturale diversa"

L'incontro tenuto dalla lista Pontedera A Sinistra

Insieme a Forte e ad Argelli, la candidata di Pontedera A Sinistra scommette su iniziative dal basso e valorizzazione di Teatro Era e Museo Piaggio



PONTEDERA — Obiettivo: una nuova politica culturale. Con un'iniziativa svolta alla sede della Fondazione Idana Pescioli, la lista Pontedera A Sinistra, che sostiene la candidatura di Denise Ciampi, ha fatto il punto sul proprio programma per la cultura cittadina in vista delle elezioni amministrative di Giugno prossimo.

Insieme al capolista Giovanni Forte e alla candidata Chiara Argelli, Ciampi ha infatti illustrato le proposte programmatiche della coalizione in tema di cultura, a cominciare dall'impostazione delle politiche. "L'amministrazione ha operato calando dall’alto iniziative, anche di richiamo mediatico, che coinvolgono però in misura marginale il tessuto associativo locale - ha spiegato Ciampi - vanno in questo senso le scelte della Fondazione Cultura e, da ultimo, gli Ecodays di Ecofor Service, dal sapore di green washing pre-elettorale".

"Noi puntiamo a riprendere la strada dell’arte laboratoriale, rivolta in particolare ai giovani, in cui sviluppare interesse per l’arte e la cultura attraverso sperimentazioni da vivere in prima persona - ha aggiunto - la nostra città e la Valdera hanno avuto e annoverano ancora artisti di fama ed esperti riconosciuti, attorno ai quali è possibile costruire percorsi formativi ed esperienze di valore, da esportare anche nel villaggio scolastico".

"L’offerta culturale deve essere mirata all’intrattenimento ma anche all’arricchimento delle persone, confronto, contaminazione e scambio tra pari, come attualmente non è - ha specificato Argelli - meno grandi eventi e meno installazioni, più iniziative promosse dal basso e diffuse sul territorio, coinvolgendo di più anche le diverse frazioni".

Inoltre, secondo Ciampi e i suoi, i centri di cultura come il Teatro Era e il Museo Piaggio non sono sufficientemente utilizzati e valorizzati. "Per rivitalizzare la diffusione di cultura nella città occorre da un lato una strategia urbanistica diversa, che offra alle persone la possibilità di muoversi senza auto - ha spiegato Forte - dall’altro, serve riconnettere le competenze culturali del tessuto associativo cittadino, per colmare le lacune evidenziate e lanciare proposte innovative e più inclusive".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Vigili del Fuoco in azione in via Pietro Frediani: un'auto va a fuoco e le fiamme si propagano a un altro veicolo. In corso i rilievi per le cause
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Erica Fiumalbi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Sport

Politica