Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:30 METEO:PONTEDERA16°21°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 29 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Giornalista nella furia dell'uragano Ian: si aggrappa a un cartello per non volare via

Cronaca mercoledì 27 luglio 2022 ore 12:35

Colpo allo spaccio, sequestro da 50mila euro

Le dosi di eroina, i soldi e il materiale sequestrato dai carabinieri

Un pedinamento dei carabinieri di Pontedera porta i militari a setacciare un'abitazione a Castelfiorentino: sequestrati 600 grammi di eroina



PONTEDERA — Un vero e proprio blitz quello dei carabinieri di Pontedera che, grazie a un'attività di controllo congiunto con il personale delle stazioni e i reparti indipendenti, sono riusciti a sgominare un giro di spaccio di stupefacenti da quasi 50mila euro.

Tutto è cominciato con l'osservazione e il pedinamento di un cittadino nigeriano di 24 anni e domiciliato a Castelfiorentino, già noto per pregressi reati in materia di stupefacenti. Mentre era intento a cedere una dose di eroina, il giovane è stato fermato dai militari e messo in arresto nella flagranza del reato di spaccio di sostanze stupefacenti e, successivamente, associato alla casa circondariale "Don Bosco" di Pisa.

Dopo l'arresto, i militari della stazione e del Nucleo operativo e radiomobile di Pontedera si sono dunque recati a Castelfiorentino, presso il domicilio dell'arrestato, al fine di eseguire la perquisizione.

L'irruzione nell'abitazione ha bloccato il tentativo di fuga di due connazionali del giovane arrestato, rispettivamente di 28 e 38 anni. Quindi, grazie alla perquisizione, i carabinieri hanno rinvenuto circa 600 grammi di eroina purissima che, se commerciata, avrebbe potuto fruttare non meno di 50mila euro. Inoltre, sono stati sequestrati 250 euro in contanti, ritenuti provento dello spaccio, della sostanza per il taglio dell'eroina, materiale per il confezionamento e numerosi telefoni cellulari.

Anche i due sono stati quindi arrestati nella flagranza del reato di detenzione di stupefacenti in concorso e ai fini dello spaccio e, successivamente, associati alla casa circondariale Sollicciano di Firenze. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono due bambini di 10 anni gli aggressori che hanno schiaffeggiato e minacciato due coetanei. Allertato il Tribunale dei minorenni di Firenze
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Cronaca

Attualità

Attualità