QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 21 novembre 2019

Politica mercoledì 15 novembre 2017 ore 20:50

"Sicurezza 4.0? Arcenni fa solo confusione"

Simone Millozzi e Matteo Arcenni

Il sindaco stronca sul nascere il comitato 'Pontedera sicurezza 4.0', la cui costituzione è stata annunciata oggi dall'esponente di centrodestra



PONTEDERA — Chissà se il primo cittadino Simone Millozzi sia sobbalzato sulla sedia, nel leggere l'annuncio fatto da Matteo Arcenni sulla nascita del comitato "Pontedera sicurezza 4.0", che si propone di raccogliere tramite un'applicazione per smartphone le segnalazioni dei cittadini, per poi renderle note alle forze dell'ordine. Certo è che il sindaco va giù duro, definendo il neonato comitato come "sconosciuto all'amministrazione comunale" e invitando Arcenni "a fare politica con gli strumenti della politica".

Di seguito, l'intervento integrale del sindaco di Pontedera.

"Leggo sugli organi di informazione che Arcenni, noto esponente del centrodestra locale, parlerebbe a nome di un comitato Sicurezza 4.0, formalmente sconosciuto all'Amministrazione Comunale, da un lato millantando future ed imminenti collaborazioni con Comune e Prefettura su non meglio precisate applicazioni per smartphone, dall'altro rimarcando la natura apolitica del comitato stesso generando peraltro voluta confusione rispetto alla iniziativa della raccolta di firme, quella sì apolitica, portata avanti da alcuni esercenti attività commerciali in città.

Mi preme ribadire tre semplici cose. In primo luogo tutte le azioni legate alla sicurezza debbono stare nel perimetro dell'operato congiunto delle autorità competenti in materia; Prefettura e forze dell'ordine in primis sono gli unici soggetti titolati a porre in essere quanto necessario a promuovere la sicurezza e l'ordine pubblico.

In secondo luogo, e conseguentemente, non ci si può sostituire all'infaticabile azione delle forze dell'ordine immaginando servizi privati di vigilanza in orario notturno; si può e si deve invece cooperare con le autorità ed il personale preposto senza inventarsi estemporanee e rischiose ricette sperimentali che creano soltanto confusione sui ruoli di ciascuno: il controllo notturno non può quindi che essere affidato, secondo criteri di rotazione e turnazione, alla competenza ed alla professionalità degli operatori della sicurezza chiedendo, semmai, un rafforzamento del contingente o delle risorse strumentali a loro diposizione.

Da ultimo, ma non per ultimo, suggerisco ad Arcenni di evitar questo grottesco richiamo alla apoliticità della propria azione. Abbia il coraggio, e la coerenza, di fare politica con gli strumenti propri della politica senza bisogno di nascondersi dietro puerili foglie di fico. Il Sindaco di Pontedera sa riconoscere benissimo quando una iniziativa è civica e 'per' la città (lo ha fatto sottoscrivendo l'appello recentemente promosso da migliaia di cittadini) e quando una iniziativa è strumentale ed 'interessata'.

Non più tardi di ieri il solito esponente della destra ha chiesto, con motivazioni risibili sui medesimi contenuti, le mie dimissioni. Il giorno dopo, vestito da promotore civico, non può pretendere di esser riconosciuto come un portavoce disinteressato ed apolitico degli interessi della comunità. La sicurezza è un tema troppo serio ed articolato e non mi presterò a farla diventare una messiscena ad uso e consumo delle ambizioni di Arcenni e colleghi".



Tag

Patty L'Abbate, senatrice 5 Stelle: «Scudo per Ilva? Domanda senza importanza»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Politica

Sport