QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°22° 
Domani 16°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 14 ottobre 2019

Elezioni martedì 16 aprile 2019 ore 14:29

"Decreto dignità calpesta il diritto del lavoro"

Lavoratori Piaggio lasciati a casa, Progetto Pontedera: "Toncelli ha giustamente denunciato il fatto, frutto però di una scelta del suo governo"



PONTEDERA — Questo l'intervento di Progetto Pontedera: "Ecco perché il decreto dignità calpesta il diritto del lavoro. Ieri mattina alcune lavoratrici e lavoratori della Piaggio, che avevano maturato i requisiti per l'assunzione a tempo indeterminato (seppur in regime di part time verticale), hanno legittimamente manifestato contro una proprietà che ha rifiutato, dopo molti anni di servizio e sacrificio, una stabilizzazione o un rinnovo a tempo determinato".

"La candidata sindaco Fabiola Toncelli ha giustamente denunciato il cinismo della direzione aziendale di Piaggio. Noi pensiamo che sarebbe stato onesto che la candidata avesse affermato anche che il licenziamento è di fatto frutto del decreto dignità messo in campo dal movimento 5 stelle. Una legge "bandiera" che, paradossalmente, invece di eliminare la precarietà permette alle aziende di sostituire i lavoratori con altri, naturalmente sempre a tempo determinato".

"Sarebbe stato encomiabile che la candidata Toncelli, oltre a solidarizzare con i lavoratori, atteggiamento da noi apprezzato, avesse promesso di intervenire con forza sul Ministro Di Maio e sulla maggioranza parlamentare (di cui i cinque stelle fanno parte), al fine di ottenere immediate revisioni al Decreto soprattutto nel vietare meccanismi, legittimi nell'attuale contesto normativo, che permettono alle imprese atteggiamenti strumentali e discriminatori che producono nuove povertà invece di eliminarle".

"Quel che è certo è che uno strumento ambizioso come il “Decreto Dignità” promuove, vogliamo credere inconsapevolmente, una spietata lotta degli ultimi contro i penultimi e certifica una mortificazione intollerabile della dignità del lavoro ad opera di chi proclama invece di volerla tutelare. Alla candidata Toncelli vorremmo ricordare che la responsabilità sociale dell'impresa, soprattutto delle dimensioni di Piaggio, non può esser rimessa al buon cuore dei datori di lavoro ma si ottiene obbligando le imprese alla correttezza e alla giustizia, imponendo una svolta solidale con i lavoratori precari".

"Ciò sarà possibile solo se il governo partecipe dei cinque stelle rende effettiva e non “elettorale” l'attuazione di un provvedimento che associ la “dignità" alla speranza, che incoraggi la certezza del diritto ad un occupazione stabile e giustamente remunerata, e che punisca chiunque trasformi, come avvenuto in Piaggio, un auspicio di vita migliore in un ulteriore strumento di sopraffazione verso i lavoratori più deboli" hanno concluso da Progetto Pontedera.



Tag

Quota 100, Salvini: «Se la aboliscono per tornare alla legge Fornero, ci barrichiamo in Parlamento»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca