QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi -2°13° 
Domani -5°9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 10 dicembre 2018

Politica giovedì 14 dicembre 2017 ore 19:15

Denuncia di Forza nuova, la risposta di Millozzi

Simone Millozzi
Simone Millozzi

Il sindaco sull'azione legale di Fiore: "Con il rifiuto a firmare il modulo e con questa denuncia Fn non fa altro che ribadire la propria natura"



PONTEDERA — Il segretario nazionale di Forza Nuova Roberto Fiore ha annunciato di aver depositato un esposto in Procura contro il sindaco Simone Millozzi e i consiglieri comunali di Pontedera.

Il giorno dopo è arrivata la replica del primo cittadino. La scelta di denunciare è stata fatta "perché a suo avviso sono state emesse ordinanze che minano le libertà costituzionali del suo partito. Solo per inciso mi permetto di ricordargli che non è stata emessa nessuna ordinanza ma la Giunta, su indirizzo approvato dal Consiglio, ha solamente approvato un modello di dichiarazione da sottoscrivere quando si richiedono locali o spazi pubblici e che Forza Nuova si è rifiutata di sottoscrivere"

"In quel modulo - ha ripreso Millozzi - sono richiamati principi e valori contenuti nelle Convenzioni internazionali sui diritti dell'uomo, nella Costituzione ed in alcune leggi vigenti della Repubblica Italiana. Con il suo rifiuto, e con questa denuncia, Forza Nuova non fa altro che ribadire la propria natura e l'imbarazzo a sottoscrivere un documento in cui sono contenuti i valori democratici, i principi ed i valori universali riconosciuti dal patto sociale che regola la nostra convivenza civile. Non è affatto una battaglia né politica nè di destra o sinistra (tant'è che altri partiti di ogni orientamento politico non hanno avuto nessun problema a sottoscrivere il documento) ma di condivisione e rispetto dei principi, universalmente riconosciuti, che guidano in radice e nel profondo le democrazie occidentali".

"Pontedera contrasterà con determinazione e serenità, con il portato della sua storia e con la forza delle sue ragioni, ogni aggressione alla nostra Costituzione. Per me è addirittura motivo di orgoglio essere denunciato da una forza che si richiama ai disvalori del fascismo, della xenofobia, del razzismo. Disvalori che non possono né devono trovare (mai più) cittadinanza nel nostro paese: invito le forze democratiche e sociali a trovare la forza, l’energia ed il coraggio per contrastarli. Il nostro territorio ha partecipato alla liberazione dell'Italia ed alla scrittura delle pagine dei valori antifascisti espressi nella Costituzione più bella del mondo. Non sarà un esposto a intimidirci ed offuscare il rispetto che dobbiamo al loro sacrificio, alla nostra storia ed al futuro dei nostri figli".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Lavoro

Cronaca

Sport