QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°17° 
Domani 12°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 19 settembre 2019

Politica sabato 29 dicembre 2018 ore 16:04

"Due pesi e due misure"

Simone Millozzi e Matteo Arcenni, leader del centrodestra Valdera

Il centrodestra attacca il sindaco di Pontedera Millozzi sulla vicenda dell'autodromo mentre difende le sue scelte sul Chiesino



PONTEDERA — "Apprendiamo con soddisfazione la presa di posizione del sindaco Simone Millozzi nei confronti della ditta vincitrice dell’appalto per la costruzione della rotatoria al Chiesino", dicono Matteo Arcenni, Dino Guiggi, Matteo Bagnoli e Alessandro Rocchi, esponenti del centro destra Valdera.

"L’azienda non ha completato i lavori e il contratto è stato risolto dal Comune. La ditta, dunque, ha fatto ricorso in tribunale, sostenendo che le colpe del mancato svolgimento dei lavori siano da attribuire all’amministrazione. In questi giorni Millozzi ha comunicato che il Comune chiederà all’azienda addirittura un risarcimento per danno d’immagine e non solo. Bravo sindaco, siamo con te.
Hai il nostro pieno appoggio".

"Peccato, però - e qui arriva a critica del centro destra - che Millozzi non sia stato altrettanto duro e deciso nell’ambito della diatriba per la costruzione, mai avvenuta, dell’autodromo nella frazione di Gello.
Un botta e risposta andato avanti per anni tra il Comune e il proprietario dei terreni su cui sarebbe dovuto sorgere l’impianto per auto da corsa. Riteniamo che anche in questo caso il Comune possa far riferimento al danno d’immagine, considerato il gran “polverone mediatico” e il clima di (eterna) attesa che hanno accompagnato le trattative per la partenza dei lavori dell’autodromo.
Il Comune aveva addirittura espropriato il terreno in questione, per 184mila euro, per poi fare i conti con il continuo temporeggiare della famiglia per la riacquisizione dello stesso. Insomma, una matassa burocratica che senza dubbio ha messo in discussione la credibilità dell’amministrazione".
"In questo caso, però - continuano - da Palazzo Stefanelli sono arrivati solo silenzi. Ben vengano le prese di posizione di Millozzi. Ma prima di tutto serve coerenza. Il coraggio a fasi alterne è indice di un’amministrazione confusa e schizofrenica, che in alcuni casi alza la voce, mentre in altri nasconde la testa sotto la sabbia.
Il dubbio che la richiesta di risarcimento legata all’opera del Chiesino sia solamente una manovra elettorale viene spontaneo. D’altronde mostrare i muscoli a pochi mesi dalle elezioni è un bell’esercizio “acchiappa voti”.
Ma per fortuna i Pontaderesi hanno capito con chi hanno avuto a che fare in questi anni e come chi si propone sia la continuazione dell’attuale amministrazione e abbia condiviso ogni scelta come le delibere di giunta e consiglio dimostrano".



Tag

Scissione Pd, Letta: «Governo meno forte. Conte preoccupato visto che Renzi lo ha rassicurato»

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Sport

Sport

Cronaca