Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:50 METEO:PONTEDERA20°33°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 12 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Calenda diceva: «Non farò politica con Renzi, l'ho detto 6 mila volte. Mi fa orrore»

Attualità martedì 18 settembre 2018 ore 16:49

Folclore, grandi abiti, sconti, musica e cucina

Quella di sabato sarà una bella Festa del Commercio anche perché è tornata l'armonia fra i negozianti



PONTEDERA — Cenerentola, Pinocchio, Mangiafuoco e altri re e regine dei cartoni animati saranno i protagonisti animati e non della Festa del Commercio che sabato 22 settembre riempirà d'allegria, di musica e incontri culinari la città. 

Una festa con toni volutamente più soft rispetto alla notte bianca e che aprirà i battenti sabato prossimo alle 16,30 per chiudersi a mezzanotte. La mezzanotte delle fate. 

La parte festaiola sarà quest'anno particolarmente curata perché gli esercenti e commercianti hanno finalmente messo da parte, salvo qualche inevitabile eccezione, le discordie organizzative, tanto che la vicesindaca e assessora al commercio, Angela Pirri, ha definito l'evento "dell'unità", ma non quella con le bandiere rosse prima del Pci e ora del Pd. 

Ma sono i commercianti, soprattutto dell'abbigliamento, i protagonisti veri. Con la stessa Pirri a dire d'aver fatto un giro per il centro commerciale e aver visto nuove e belle collezioni per l'autunno-inverno.

Ai parcheggi pontederesi - il sindaco Simone Millozzi invita tutti a lasciar la macchina nei parcheggi scambiatori dei cimiteri e del mercato usando le due navette che saranno in attività fino a mezzanotte e mezzo - saranno distribuiti omaggi o coupon dei vari negozi, mentre gli esercenti hanno organizzato incontri culinari con pasta al pesto e un bicchiere di vino al costo di soli 8 euro. di cui 3 saranno devoluti in beneficenza. Mentre in piazza Cavour ci sarà un concerto della Capsule Corp Cartoon Cover Band.

Insomma, la festa separatasi anni fa dalla Notte bianca e che ha avuto anche tribolazione, sembra stavolta per congegnata e ben avviata. Lo dicono anche i rappresentanti dei commercianti ed esercenti, Luca Sardelli della Confesercenti e Claudio del Sarto, Alessandro Simonelli e Michey Condelli della Confcommercio che ribadiscono e sottolineano con forza come la 'pace' raggiunta sia un'ottimo risultato. E mentre Angela Pirri ricorda come un incubo "la cessazione nel 2011 di ben 60 attività mentre ora il bilancio fra chiusure e aperture è nel segno nel più", il sindaco invita i proprietari dei fondi rimasti chiusi a illuminarli con una lampada e dice che "se a Pontedera ci sono problemi, sono pochi rispetto a quelli che vedo in giro nei centri vicini dove vedo la desolazione...". Per Millozzi, infine, sono nocivi per la città tutti quelli che la denigrano, accusando il Comune, trovandovi difetti e lacune tutti i giorni. "Pontedera non lo merita", concluse il sindaco.

Mario Mannucci
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuovi decessi si sono registrati nelle ultime 24 ore tra area del capoluogo, Cuoio, Valdera e zona di Volterra. Tutti gli ultimi aggiornamenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità