QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19°34° 
Domani 19°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 20 agosto 2018

Attualità giovedì 09 agosto 2018 ore 15:10

Aprono cinque nuovi negozi in città, anzi botteghe

Pontedera vista dall'alto (foto di Piero Frassi)
Pontedera vista dall'alto (foto di Piero Frassi)

Pirri soddisfatta per l'esito del bando che dava 2500 euro a ogni nuova apertura. Cosa venderanno le nuove attività, quattro sono gestite da giovani



PONTEDERA — La vicesindaca di Pontedera Angela Pirri, insieme a Roberta Casciano (che ha curato per il Comune il bando per incentivare le aperture di nuove attività) hanno presentato i risultati alla fine dei lavori.

Entro la fine del 2018 verranno aperti cinque nuovi negozi, anzi botteghe come le ha definite la stessa Pirri: "Vogliamo ripopolare la città di botteghe, è questo il termine giusto. Dobbiamo fare cose che negli altri posti non ci sono. Basta con le catene e i franchising. Dobbiamo decidere cosa fare in questa città, dobbiamo fare un patto tra chi affitta e chi entra. Se i prezzi sono alti l’unica forma che può resistere è franchising o catena. Quale strada sceglieremo? Per questo faccio un appello a chi detiene i fondi: non siamo a New York ma a Pontedera". 

I nuovi imprenditori sono quattro giovani (di cui due ragazze) e un uomo di 50 anni. 

Quali sono, dove sono e cosa vendono le cinque nuove botteghe? Ecco la risposta, nel dettaglio, via per via, attività per attività:

- via Palestro: apre un negozio di abbigliamento con cotone certificato biologico per bambini. Materiali che hanno un certificato per la qualità del tessuto dovuto alla filiera. L'attività svolgerà anche e-commerce.

- via Del Teatro: apre una rivendita prodotti di cosmetica con le novità internazionali in arrivo da sud America e Stati Uniti. Vengono offerti corsi di formazione per parrucchieri e privati. Anche qui c'è e-commerce. Sono previste quattro assunzioni tra il 2018 e il 2019. L'offerta per i parrucchieri prevede la possibilità di fare anche acquisti contenuti, non solo grossi ordini.

- via Rossini: apre una libreria meditativa con bar in cui si possono consultare riviste, libri anche di case editrici minori. Si fanno corsi di formazione, presentazione di libri, spettacoli e mostre di arte. 

- via Gotti: apre una bottega di oggettistica vintage, sia nuova che usata. Possono esporre pittori e artisti, gratuitamente. Sono previsti eventi in lingua inglese e francese perché il proprietario è un traduttore. 

- via Belfiore: una ragazza con un master in toelettatura per animali domestici apre un'attività con un asilo per cani e animali domestici in genere. E' prevista la vendita di prodotti biologi e un centro spa e massaggi per i quadrupedi.

Il progetto prevede 2500 euro per ogni nuova attività: "Proposte simili - ha detto Pirri - sono state fatte in altri Comuni, tipo Modena, dove sono state aperte dieci nuove attività su 200mila abitanti e a Ponsacco qualche anno fa, purtroppo con zero attività aperte (il bando ponsacchino "Vetrina delle qualità" prevedeva addirittura 15mila euro per ogni nuova attività, ndr)".

"A Pontedera finanzieremo cinque attività su 30mila abitanti, è un ottimo risultato - ha spiegato la vicesindaca - le domande erano otto, ma tre sono state scartate perché non rientravano nei parametri stringenti che avevamo deciso. La scelta fatta a monte infatti escludeva una serie di attività come bar, ristoranti, catene, sale slot, transfer money".

"In questo bando erano previsti 20mila euro - ha concluso Pirri - da ripartire in attività nuove nella zona del centro storico. Oltre a questo era necessaria una formazione ad hoc per ciò che si andava a fare. Nel prossimo bando metteremo 30mila euro e la zona cittadina sarà più estesa rispetto al solo centro storico". 

La proposta di questo bando aveva aperto una discussione sul commercio tra Pirri e l'esponente di centrodestra (ma non consigliere comunale) Matteo Arcenni. I due, dopo qualche battibecco sui giornali, hanno convenuto un incontro pubblico per parlare della situazione del commercio cittadino. Pirri ha esteso l'invito a tutte le forze politiche.

René Pierotti
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Sport

Cronaca