QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 18°34° 
Domani 20°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 20 agosto 2019

Attualità giovedì 13 ottobre 2016 ore 16:00

Fuori del Ponte cresce più della crisi

La via provinciale PIsana con il "Cavallino Rosso" di Dublino
Foto di: http://picclick.it/

Apre anche un ristorante-dolce che rilancia l'incrocio fra la vecchia via Fiorentina e la nuova Statale 67



PONTEDERA — Guardando la Fuori del Ponte degli ultimi vent'anni si ha l'impressione che la crisi non sia passata da qui. Mentre sabato la Fiera riparte anche con la mostra Campionaria, apre anche un nuovo e grande 'presidio' enogastronomico, in questo caso dolce, nello spazio tra via Fiorentina e la Tosco Romagnola dove aveva operato per decenni un primario impianto di carburanti. Mentre è ancora 'fresca' la riapertura dopo il restauro del supermercato Eurospin e il debutto del tedesco Lidl vicino a Panorama, caposaldo del quartiere ormai da tempo. Completano il quadro un quasi supermercato cinese, tre ristoranti internazionali, un grande ambulatorio medico, il teatro Era, la multisala Cineplex e altro ancora che hanno trasformato in un supermoderno quartiere questa zona già di campagna e che la concessionaria Fiat lanciò per prima negli anni '60. 

Il nuovo ristorante dolce, in pratica una maxi pasticceria, si è appostato nell'area di quella che era una porta della città, non per niente vi si istallò negli anni '50 l'allora avveniristico distributore di benzina, un po' come successe più o meno nella stessa epoca dalla parte opposta della città sull'incrocio fra la allora neonata circonvallazione ovest, la via lungo i fiumi realizzata usando anche le macerie dei bombardamenti, e la via Pisana. Incrocio che conserva ancora il nome 'Dublino' per l'omonimo ristorante che vi si istallò diventando uno dei più famosi della città. 

Anche quella fu e in parte resta una porta d'accesso a Pontedera, pur se lasciava alle sue spalle il Villaggio Piaggio, una specie cittadella privata e... fortificata da un muro di cinta, realizzata dalla Piaggio all'immediata vigilia della guerra. Si dirà che ogni città si allarga e supera i vecchi confini per crearne dei nuovi, ma in una rubrica che sia chiama Tuttontedera non si può non registrare e sottolineare i grandi balzi avanti compiuti da fuori del ponte a cavallo fra secondo e terzo millennio, dicitura che sa un po' di 'passato' ma che invece parla soprattutto del del presente.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca