QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 19°33° 
Domani 20°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 20 agosto 2019

Elezioni venerdì 31 maggio 2019 ore 19:30

Giorgia Meloni rilancia Bagnoli e D'Anniballe

La leader di Fdi ha parlato nella piazza più storica a sostegno dei candidati del centrodestra ai ballottaggi di Pontedera e Ponsacco del 9 giugno



PONTEDERA — Circa 300 persone, hanno applaudito Giorgia Meloni che ha parlato dal palco, stavolta vero e non come fu per il cassone del camion di un anno fa, in piazza Curtatone, la piazza più storica di Pontedera. Obiettivo, ovviamente, vincere il ballottaggio sia a Pontedera che a Ponsacco.
Per la Meloni inno tricolore cantato anche dalla folla, una ventina di applausi, difficoltà per ripartire perché 'tutti' volevano abbracciarla e farsi un selfie con lei e schieramento di polizia abbastanza cospicuo ma senza incidenti e contestazioni. 

Con la presentazione del sindaco dell'Abetone, Diego Petrucci, per primo ha parlato il candidato sindaco di Ponsacco, il leghista Federico D'Anniballe, che ha sottolineato come il Pd e la sinistra ponsacchina "abbiano perso sostenitori e suffragi visto che 5 anni fa vinsero al primo turno, per cui il cambiamento, stavolta, è possibile".

Anche Matteo Bagnoli ha sottolineato come la sinistra pontederese abbia già perso il primo match avendo dovuto subire il ballottaggio, ribadendo che se al primo turno ha preso più voti è perché molti dei suoi candidati lavorano ed operano in settori legati al comune per cui sono praticamente obbligati a votare per Franconi. 

L'intervento della Meloni, tutto basato "sull'italianità e cristianità, intesa anche civicamente, della nostra nazione che la sinistra non ama perché pensa più ai musulmani. Ma continuando così - ha ribadito la leader di Fdi - dando più case e aiuti a loro che non agli italiani indigenti, fra non tanto i musulmani saranno in maggioranza".

Nel suo intervento Giorgia Meloni ha anche criticato la linea dei 5Stelle mentre la sua ultima e applauditissima tesi è stata che "in Venezuela ci sono 2 milioni di affamati, molti di origine italiana, ma la sinistra che vuole qui gli africani non si è mai proposta di far arrivare i venezuelani più bisognosi".

E domani, sabato, nel pomeriggio dalle 18 alle 19, altra iniziativa del centrodestra. Daniela Santanché, anch'essa di Fratelli d'Italia, incontrerà infatti candidati e cittadini sia di Pontedera che di Ponsacco.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Cronaca