Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:52 METEO:PONTEDERA14°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 22 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
All’Eredità su Rai1 la frase di Marco Liorni sull'oro alla Patria fascista: «Gesto patriottico». È polemica

Sport venerdì 09 giugno 2023 ore 19:30

Granata, più quote ad Ecofor e Millozzi presidente

Simone Millozzi

All'azienda andrebbe la maggioranza relativa delle azioni del Pontedera Calcio e l'ex sindaco diventerebbe presidente: "Coinvolgimento che fa piacere"



PONTEDERA — Il quadro societario del Pontedera, nel volgere di una settimana, cambierà radicalmente. E se per il momento le voci rimangono tali, l'appuntamento con il notaio, in calendario tra sette giorni, metterà nero su bianco il nuovo assetto. Con novità non di poco conto.

A partire da una ricomposizione delle quote societarie, che si dovrebbero articolare secondo un nuovo schema. Innanzitutto, la maggioranza relativa andrà a Ecofor Service: l'azienda con sede a Gello dovrebbe prendersi il 32%, superando soltanto di un punto percentuale Rosettano Navarra, che nonostante la riduzione della partecipazione in termini azionari rimarrà centrale nel progetto granata.

Alle loro spalle, una composizione tradizionale per il Pontedera, fatta di imprenditori prevalentemente locali, come Piero Gradassi (5%), Marcello Pantani (2%) e, come nuovo ingresso, Matteo Bagnoli (2%). Tra i soci non del territorio, invece, ci dovrebbe essere Ctl Ecology, azienda specializzata nell’intermediazione senza detenzione dei servizi di raccolta, trasporto e smaltimento rifiuti speciali pericolosi e non, l'imprenditore Marco Maiello e, infine, lo studio legale Donnarumma.

Novità dirompente soprattutto ai vertici della società, dove Gradassi dovrebbe lasciare spazio all'ex sindaco Simone Millozzi, indicato per ricoprire l'incarico di numero uno del Pontedera. Nel caso, Millozzi sarebbe il secondo ex sindaco a diventare presidente dei granata dopo Carletto Monni.

Una sorta di garanzia istituzionale che porterebbe Millozzi, primo cittadino tra il 2009 e il 2019, a essere il volto dell'ennesima rivoluzione granata. "Per il momento preferirei non rilasciare alcuna dichiarazione - ha commentato - certamente, mi ha fatto molto piacere essere stato coinvolto. Sapete quanto mi sono speso da amministratore (con la ricostituzione della società nel 2010, ndr) e quanto sia vicino alla squadra da semplice tifoso. È cominciato un percorso, ma l'ufficialità deve ancora arrivare".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Passaggio di testimone tra Spagna e Italia: la prossima edizione sarà a Gijón, ma l'esperienza pontederese potrebbe fare da apripista per il futuro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità