QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°18° 
Domani 16°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 15 ottobre 2019

Politica giovedì 20 dicembre 2018 ore 15:05

I cinquestelle premono per il polo del riuso

I consiglieri Paolucci e Toncelli in merito alle richieste da parte di alcune associazioni: "Più che finanziamenti serve la volontà politica"



PONTEDERA — Alcune associazioni chiedono all'amministrazione comunale che sia realizzato un "polo del riuso" anche a Pontedera e i cinquestelle fanno propria la richiesta, ricordando che da tempo il M5s aveva proposto un progetto in tal senso, presto finito nel dimenticatoio.

"Riteniamo doveroso far emergere che il Movimento 5 Stelle aveva raccolto e sviluppato questa idea - ricordano i consiglieri Andrea Paolucci e Fabiola Toncelli - arrivando a presentare una mozione che fu dibattuta nel consiglio comunale in data 28 novembre 2016. Come e più di allora, siamo coscienti che una strada da percorrere per abbattere i conferimenti in discarica, sia quella di avviare un'attività di promozione del riuso in grado di trasformare il rifiuto in risorsa"

"Sottolineavamo nel 2016 e rimarchiamo adesso - proseguono i due pentastellati - come la costituzione di un centro del riuso e del riciclo sul territorio comunale possa avere una duplice funzione: tutela dell'ambiente ed ecologica da un lato, sociale dall'altro, andando a creare nuove occasioni di impiego per cittadini per più ragioni temporaneamente o stabilmente esclusi dal mondo del lavoro; non ultimo evidenziamo l'importanza della condivisione di esperienze e del know-how che riteniamo indispensabile per le generazioni future affinché la cultura e il valore economico e sociale del riuso possano trovare una ragione d'essere nell'attuale società usa e getta della quale ben conosciamo i limiti".

"Sono trascorsi due anni - è l'amara costatazione di Paolucci e Toncelli - e ad oggi nessun seguito è stato dato rispetto alla nostra proposta; apprendiamo dell'assessore Cecchi che mancano i finanziamenti e ad oggi rimane un sogno. Replichiamo che finanziamenti e soldi questa amministrazione ha trovato in quantità quando si è trattato di dar vita ad opere faraoniche e operazioni di facciata. Non abbiamo apprezzato in questi anni né azioni né parole spese dall'assessore volte a pubblicizzare e promuovere questa iniziativa che probabilmente non ritiene al pari di altre vantaggiosa. Quello che manca è a nostro avviso la volontà politica, solo essa occorre per trasformare i sogni in realtà".



Tag

Quota 100, Catalfo: "No a revisione finestre, renziani non governano da soli"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Spettacoli

Cronaca

Cronaca