QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 6° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 13 dicembre 2019

Politica lunedì 23 novembre 2015 ore 14:00

I giovani leghisti contro Salvini

Federico Bussolin

Bussolin e Ziello prendono le distanze dal post sulle moschee: "Parole inaccettabili. Auspichiamo che la Segreteria prenda provvedimenti"



PONTEDERA — “Le parole di Salvini sono inaccettabili. Siamo stufi di chi, utilizzando il proprio ruolo istituzionale, rilascia dichiarazioni che ledono il Movimento e ne screditano le proposte concrete”.

A parlare sono i responsabili del Movimento Giovani Padani della Toscana e del Movimento Universitario Padano Federico Bussolin e Edoardo Ziello.

In un post su Fb Roberto Salvini, consigliere regionale leghista toscano e omonimo del leader Matteo, aveva scritto: "E la bacinella dello zolfo accesa...hahahaha" in risposta a questo post di un altro utente: "Favorevole alla chiusura delle moschee con tutti loro dentro".

L'intervento di Salvini, 68 anni, ex agente di commercio di Pontedera non è piaciuto ai giovani leghisti: “Prendiamo le distanze dalle sue parole. Non hanno nulla a che fare con la linea politica della Lega Nord ed il pensiero dei Giovani Padani. In questo difficile periodo seguente agli attentati di Parigi e di Mali, il nostro scopo in qualità di parte politica attiva deve essere quello di coadiuvare la paura delle persone in risposte serie e concrete, per ridare speranza e futuro a tutti i cittadini toscani”.

I giovani padani confidano in un provvedimento: “Auspichiamo dunque che la Segreteria Toscana prenda provvedimenti disciplinari al fine di tutelare l’immagine della Lega Nord e dei suoi iscritti”.



Tag

Piazza Fontana, il giornalista del Corriere che era nella banca: «Mi salvò un caffè»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Attualità