Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:44 METEO:PONTEDERA13°22°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 23 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tragedia sul set, ad Alec Baldwin era stato detto che la pistola era scarica: «Sono sotto choc»

Attualità venerdì 27 marzo 2020 ore 16:18

I volontari ospedalieri a sostegno del Lotti

Tante le iniziative di solidarietà in queste ultime ore per contrastare l'epidemia da coronavirus. Arrivano anche nuove mascherine



PONTEDERA — "I volontari ospedalieri (Avo di Pontedera), per motivi di sicurezza sanitaria, lontani dai ricoverati, esprimono il loro sostegno al personale ospedaliero e contribuiscono economicamente facendo una donazione, alla Azienda Usl Nord Ovest Toscana a favore dell'ospedale Lotti di Pontedera."

Lo ha fatto sapere la presidente Serena Morandi. Intanto è partita nel pomeriggio di oggi dalle zone di “Montecchio” e “Ponte alla Navetta” la consegna delle mascherine ai nuclei familiari di Calcinaia, che, assieme a Bientina, Buti, Capannoli, Casciana Terme Lari e Palaia ha ideato il progetto “Proteggiamoli!” che prevede la fabbricazione di dispositivi di sicurezza, da parte di aziende anche del nostro territorio, da donare a chi è in prima linea nella lotta contro questa situazione di grande emergenza.

A tale proposito è stato fatto sapere che c'è stata "Una straordinaria risposta di associazioni, aziende e privati cittadini all'iniziativa messa in atto dall'Unione Valdera. 10mila euro in 24 ore il contributo raccolto dai sei comuni dell'Unione che hanno supportato il progetto "Valdera solidale". Già nella giornata di domani saranno acquistati dispositivi di sicurezza per medici e infermieri".

E anche il Comune di Ponsacco donerà 3.000 mascherine di tipo FFP2 agli operatori sanitari di Pubblica Assistenza di Ponsacco, Misericordia di Ponsacco, Casa di riposo Rsa Giampieri, ai medici di base e pediatri di Ponsacco e alle Forze dell’Ordine locali.

Al tempo stesso, grazie alla solidarietà messa in campo da alcune aziende locali e al contributo versato dal Comune per abbattere i costi, saranno messe a disposizione della cittadinanza delle mascherine di tipo chirurgico, ovvero quelle di uso comune.

Intanto ’Azienda USL Toscana nord ovest e la direzione dell’ospedale Lotti di Pontedera ringraziano sentitamente i “Notai della Valdera” nelle persone di Anna Gaudiano (Ponsacco), Angelo D’Errico (Ponsacco), Sabrina Casarosa (San Miniato), Mario Marinella (Pontedera), Monica De Crescenzo (Pontedera), Simone Anzellotti (Pontedera), Maria Antonietta Denaro (Vicopisano) per la donazione di una sonda che andrà a incrementare la strumentazione sanitaria dell’ospedale, il cui personale è impegnato in prima linea nel contrasto al contagio da coronavirus.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per lunghi anni ha gestito l'azienda di famiglia, la Egidio Massei, ora in mano al figlio e al nipote, ed è stato presidente del Rotary Club Pontedera
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Fernando Mulinai

Mercoledì 20 Ottobre 2021
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Spettacoli

Politica

Spettacoli