QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°26° 
Domani 11°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 20 settembre 2019

Cronaca giovedì 23 agosto 2018 ore 12:31

Il ladro buono ha colpito ancora

Dopo il caso delle bicicletta riportata al legittimo proprietario dopo tre giorni da il furto, ecco quello delle scooter



PONTEDERA — Ricordate il caso che qui raccontammo della bicicletta rubata sotto casa e riportata nello stesso identico punto dopo tre giorni (Ladro, buono, di biciclette)? Bene, è successo nuovamente ma stavolta con uno scooter, anch'esso rubato sotto la casa di una famiglia pontederese e riportato al suo posto anche con maggiore velocità: il giorno dopo. 

Il proprietario dello scooter aveva anche fatto denuncia (mentre la signora proprietaria della bicicletta aveva lasciato... perdere) ma con poche speranze, come succede per la maggior parte dei derubati, che ora ha ritirato.

C'è un giro un ladro buono? Chi lo sa... Si chiamano furti d'uso hanno un trattamento giudiziario diverso dai furti veri e propri. Il codice recita infatti che "nel diritto penale l'espressione furto d'uso si riferisce a un'ipotesi speciale di furto punibile a querela della persona offesa secondo il dettato dell'articolo 626 ed è punito con la reclusione fino a un anno o con la multa fino a 206 euro". Ma con l'aggiunta che "nel caso di un furto effettuato o non restituito immediatamente per causa di forza maggiore, la pena decade". 

Insomma: se al ladro buono occorreva una bicicletta per tre giorni per un'emergenza seria, poteva evitare la pena. E tanto più nel caso del furto di uno scooter per un giorno solo. Che la nuova moda sia questa dei furti d'uso?

Mario Mannucci
© Riproduzione riservata



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Politica