comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14°25° 
Domani 14°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 01 giugno 2020
corriere tv
Al Bano a Tele Norba: «Senza concerti non posso sopravvivere»

Attualità martedì 24 luglio 2018 ore 18:23

"No case popolari a chi delinque, era nostra idea"

Barabotti e Pandolfi
Barabotti e Pandolfi

I consiglieri di Forza Italia, Domenico Pandoldi e Federica Barabotti , riaprono la questione degli aiuti sociali a chi delinque: "Il Pd arriva tardi"



PONTEDERA — "Come sempre il Pd arriva tardi... fa perdere molto tempo e litiga al suo interno". Così Domenico Pandolfi e Federica Barabotti di Forza Italia a proposito della case popolari "da non assegnare" a chi delinque.

"Tempo fa presentammo una mozione in consiglio comunale - hanno spiegato i due rappresentanti a Palazzo Stefanelli - nella quale chiedevamo di estromettere dagli aiuti del sociale, compreso le case popolari, chi si era e si macchiava di reati penali. Per noi era infatti giusto aiutare chi lo merita essendosi comportato bene e non chi delinque creando disagi per la città. Ma la maggioranza politico-amministrativa di Pontedera bocciò la proposta per poi leggere che a firma Marras e Scaramelli il Pd ha presentato questa proposta in consiglio regionale...". 

"C'è forse voluto la morte di Duccio Dini - hanno concluso Pandolfi e Barabotti citando la morte di Duccio Dini, investito e ucciso a Firenze da auto di zingari che si stavano inseguendo fra loro per una faida - a fare aprire gli occhi al Pd? Ma sarebbe bastato il buonsenso, mentre invece il centrosinistra boccia ogni proposta anche arriva da altre parti politiche".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Politica

Cronaca