Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:PONTEDERA9°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 30 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Firenze, assalti con esplosivo agli sportelli bancomat: ecco come agivano

Attualità domenica 18 luglio 2021 ore 07:00

​La sfortuna di una città ex fortunata

Domani a Palazzo Stefanelli si parlerà del grave problema relativo alla chiusura della Curtatone e Montanara, ma da un po' di tempo ne succedono altri. A raffica.



PONTEDERA — Lunedì prossimo, durante la seduta del consiglio comunale - alla quale, sembra, parteciperà una delegazione di cittadini che fino ad ora hanno avuto i figli alla storica scuola Curtatone e Montanara, ora chiusa per pericoli - il sindaco Matteo Franconi parlerà della situazione e delle prospettive per dare una sistemazione scolastica ai circa 600 alunni della loro scuola di via della stazione vecchia. Scuola che almeno per tre anni non potrà essere attiva, visto i pericoli statici da poco riscontrati.

Trovare una nuova scuola - bungalow? dispersione degli alunni in varie situazione?, altri rimedi? - è tutt'altro che 'facile' e da da giorni e giorni padri e madri dei ragazzi della Curtatone promuovono iniziative e proteste. Vedremo se domani, in consiglio comunale, ci saranno novità o se non è ancora sbloccato niente. Il che significherebbe ancor più proteste, portate avanti anche dalla preside.

In questi ultimi tempi, da un anno a questa parte, Pontedera è stata in qualche senso 'devastata' da problemi che riguardano le strutture sia scolastiche sportive. Che Pontedera sia entrata nella... vecchiaia? E' successo che il palazzetto dello sport, la scuola dell'infanzia di Via Corridoni (trasferita ora nel complesso sull'argine dell'Arno allo Scolmatore) e ora lo storico-ottocentesco complesso della Curtatone e Montanara, siano fermi per pericoli. E sembra che anche la scuola Gandhi abbia dei problemi, per cui c'è qualche voce, non ufficiale né certa, che parla di chiusure a breve.

Ebbene: vien da chiederci perché mai nel giro di un anno sia successo questa specie di sfacelo nel campo degli edifici scolastici o sportivi, con conseguenze che hanno toccato negativamente la città. 

La Curtatone nacque nell'800 e salvo alcuni parziali interventi non è mai arrivata a chiusure come in questo caso, la scuola di via Corridoni era nata come 'rifugio' delle ragazze rimaste incinte, il palazzetto già crollato nel '75 mentre lo si stava costruendo ha poi funzionato fino a qualche mese fa.

Una sfortuna, diciamo così, inaspettata e difficile da superare. Si dirà che Pontedera è stata invasa dalle acque nel '66 (senza vittime, però) mentre nel '44 fu bombardata con assai più di cento vittime.

Ma in questo caso sono le mura e le colonne (quelle della Curtatone) che non reggono più. Forse bisognava pensarci prima?

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 6 i Comuni del territorio che, nelle ultime 24 ore, hanno registrato nuovi casi di positività al coronavirus. Il dettaglio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Lando Desideri (Il tassista)

Domenica 28 Novembre 2021
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS