QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12°13° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 17 ottobre 2019

Attualità martedì 04 giugno 2019 ore 16:32

Le proposte di Confesercenti per il nuovo Piazzone

Il Piazzone di Pontedera (foto Piero Frassi)

A seguito di un sopralluogo effettuato assieme ai tecnici comunali, ecco quel che propone l'associazione di categoria per ridisegnare la piazza



PONTEDERA — La riqualificazione del Piazzone, ovvero piazza Martiri della Libertà, interessa un po' tutti, commercianti ed esercenti in primis. Da qui il sopralluogo effettuato lunedì da Confesercenti Toscana Nord e tecnici dell’amministrazione comunale, per capire come intervenire al meglio. 

Per l'associazione di categoria erano presenti il presidente Valdera Luca Sardelli, il coordinatore Claudio Del Sarto, il presidente del Ccn Giacomo Baldini ed il membro del direttivo Gianluca Giannini. 

“Dopo aver svolto un lavoro a monte incontrando i commercianti - ha spiegato Sardelli – abbiamo messo nero su bianco un progetto di riqualificazione che abbiamo voluto illustrare al Comune per condividerne la fattibilità”. 

“Per quanto riguarda la viabilità - entra nel dettaglio Sardelli - riteniamo necessario modificare la curva della strada di fronte l’edicola Gabbani e la Banca di Pisa e Fornacette, creando cosi una visibilità maggiore alla piazza con conseguente restringimento della parte pedonale all’altezza della Gastronomia Giannini. Mantenere poi l’accesso veicolare da piazza Garibaldi. Suggeriamo anche uno spostamento degli alberi centrali, con riposizionamento in altra area verde del Comune, così da poter avere maggior spazio a disposizione per eventi". 

"Per quanto riguarda l’accesso - aggiunge il presidente di Confesercenti Valdera - è necessario che la navetta numero 2 che collega i cimiteri transiti da via della Stazione Vecchia verso il Piazzone con una sosta vicino all’attuale fermata del bus. Creando così un collegamento aggiuntivo per il centro città”.

Nodo cruciale per Confesercenti resta la sosta delle auto. “Gli attuali stalli auto sono troppo piccoli - ha fatto notare Sardelli - rendendo difficile il parcheggio. Suggeriamo quindi un allargamento sacrificandone due. Otto nuovi possono però essere ricavati, recuperando quindi anche quelli cancellati, nel tratto dal negozio Wind fino alla Banca di Pisa e Fornacette facendo slittare più avanti i posteggio per gli scooter. Ovviamente ribadiamo la necessità su tutta la piazza di 15 minuti di sosta gratuiti. Infine lo spazio per il carico e scarico. Bisogna eliminare uno dei due già esistenti in questo momento di fronte alla gioielleria Fassorra, creando così un’ulteriore stallo di parcheggio per i cittadini. Eliminare poi il carico e scarico di fronte al negozio Wind e l’Edicola Gabbani e spostando l’area più avanti al momento che verrà progettata e modificata la curva di accesso al parcheggio”.



Tag

"Conte falso come il Parmesan", bagarre Lega in Senato. Casellati sospende la seduta

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Lavoro