Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:52 METEO:PONTEDERA14°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 23 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
A San Siro techno ad alto volume per coprire la festa Scudetto dell’Inter

Politica domenica 17 dicembre 2023 ore 10:00

Lega e Pro Vita, "Rosa Chemical scelta divisiva"

I consiglieri Crespina e Pandolfi

Dai consiglieri del Carroccio sconcerto per la scelta del rapper per il Capodanno: "Testi e atteggiamenti aggressivi, cosa ne pensano le parrocchie?"



PONTEDERA — Il Capodanno a Pontedera, con il concerto in piazza Martiri della Libertà, è divisivo. Lo hanno detto i consiglieri comunali della Lega Domenico Pandolfi e Michela Crespina, scettici sulla presenza, in particolare, di Rosa Chemical, rapper e cantautore che ha riscosso grande fama dopo l'ultima edizione di Sanremo.

"L'ennesima scelta divisiva e discutibile - hanno commentato - Rosa Chemical è il personaggio più discusso dello scorso Festival di Sanremo, provocatorio e quasi offensivo negli atteggiamenti ma soprattutto nei testi di alcune canzoni".

"In Consiglio comunale la maggioranza ha approvato una mozione su il rispetto delle donne e sull'insegnamento dell'affettività e, poi, viene chiamato in concerto un cantante che certamente non va per il sottile - hanno aggiunto - forse, anche questa volta, l'intento è di riaffermare la teoria gender, di mandare un messaggio negativo ai giovani, mentre si fa nuovamente un atto di censura pubblica verso chi manifesta idee in difesa dei ragazzi e delle famiglie, bloccando ancora una volta la libertà di espressione dell'associazione Pro Vita".

Secondo quanto riportato dalla sezione toscana dell'associazione, infatti, il Comune di Pontedera avrebbe negato l'affissione di alcuni manifesti in giro per la città, sui quali era riportata la frase "Stop gender e carriera alias", ovvero la possibilità di registrarsi in un ente, un'azienda o una scuola con il nome che corrisponde alla propria identità di genere, anche se questo è diverso da quello anagrafico.

"Ci piacerebbe sapere la posizione delle parrocchie e delle associazioni cattoliche in merito - hanno concluso Pandolfi e Crespina - la festa in piazza per l'ultimo dell'anno dovrebbe essere un momento di aggregazione e di festa per le famiglie e i giovani".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Due appuntamenti segneranno il ritorno in teatro, dopo 5 anni, della compagnia Bohemians Arte e Musical. Il ricavato sarà devoluto alla mensa solidale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità