Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:30 METEO:PONTEDERA19°32°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 13 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Campi Flegrei, le immagini dei satelliti mostrano la «possibile» causa dei terremoti
Campi Flegrei, le immagini dei satelliti mostrano la «possibile» causa dei terremoti

Politica domenica 07 luglio 2024 ore 13:30

Mori, "Cultura e scuola, una città di educazione diffusa"

Francesco Mori

Politiche educative e scolastiche, ma anche Cultura: riconfermato come assessore in Giunta, Mori punta al sistema 0-6 e a unire formazione e cultura



PONTEDERA — Una compenetrazione tra formazione e cultura per fare di Pontedera una città di educazione diffusa. Con questo obiettivo Francesco Mori, docente e nuovamente assessore nella Giunta scelta dal sindaco Matteo Franconi per il prossimo quinquennio, ha assunto le deleghe affidate dal primo cittadino.

Che, in parte, ricalcano quelle che aveva già mantenuto tra 2019 e le recenti elezioni, ovvero le Politiche educative e scolastiche e Sviluppo e organizzazione del Villaggio scolastico. Alle quali, però, si aggiunge anche quella della Cultura, che il sindaco aveva tenuto per sé nella passata legislatura.

"Da parte mia c'è soddisfazione, devo fare un ringraziamento a Matteo, che mi ha voluto rinnovare la propria fiducia - ha commentato Mori - mentre la delega alla Cultura è una nuova scommessa. Si tratta di un impegno di grande responsabilità, visto tutto ciò che significa per la città e il territorio: dal Teatro Era alla Fondazione Piaggio, dall'Associazione Italiana di Cultura Classica alle Accademie musicali. Non è possibile elencarle tutte, ma il compito dell'assessorato sarà quello di fare da regia di coordinamento e collaborazione".

Con un occhio sempre rivolto alla scuola. "Il rapporto tra cultura e formazione dev'essere stretto - ha aggiunto - continuiamo a portare avanti l'idea di una città di educazione e cultura, dove si fa scuola e si fa esperienza delle cose, spinti dalla curiosità. Pontedera dev'essere un luogo di esperienze".

"Per introdurre il Vespa World Days era stato proiettato un video che parlava di Pontedera come città del possibile, che scommette sui giovani e sulle nuove generazioni e sul dialogo tra comunità e culture diverse - ha proseguito Mori - dobbiamo pensare alla nostra comunità tra 20 anni: sarà diversa da quella che ci lasciamo alle spalle e la sfida sarà quella di armonizzare e mettere a contatto le differenze. In questo senso, credo che il linguaggio delle culture è il miglior modo per creare un momento di confronto".

"Un esempio è senz'altro il Festival Sete Sois Sete Luas: nel 2019 la mia prima uscita da assessore fu in quel contesto e lo è stato anche quest'anno, spero sia di buon auspicio - ha detto - è una manifestazione che ci mette di fronte al mondo, con un respiro internazionale e che ci invita a guardare altrove. Non dobbiamo ripiegarci in una cultura da sgabuzzino, ma aprirci. Con la sfida di trovare le risorse che siano in grado di sostenere questo sforzo".

Infine, l'obiettivo primario per quanto riguarda la scuola: ampliare il sistema 0-6 su tutta la città. "Uno, a La Rotta con l'istituto Curtatone e Montanara, è già in funzione; un secondo, per la Gandhi nel quartiere di Fuori del Ponte, attende il cantiere finanziato dal PNRR, che libererà gli spazi di via Indipendenza per aule e laboratori per la scuola media - ha concluso - quindi, c'è il progetto per il Villaggio Piaggio. Senza dimenticare il rapporto con la Provincia per il Villaggio scolastico, con i lavori per il nuovo liceo Montale e le palestre finanziate dal PNRR, oltre all'orientamento e alla formazione per il post diploma in sinergia con il Centro per l'impiego".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Federico Ciapparelli entrerà in servizio dal 28 Luglio nell'ambito territoriale di Pontedera come medico di base. L'annuncio dell'Asl
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Sport

Attualità