comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 12°21° 
Domani 11°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 25 settembre 2020
Giani
863.595
 
48.62%
Ceccardi
718.625
 
40.46%
Galletti
113.692
 
6.40%
Vigni
7.664
 
0.43%
Fattori
39.668
 
2.23%
Barzanti
16.061
 
0.90%
Catello
16.992
 
0.96%
corriere tv
Venezia, la guida speciale che non mostra ai turisti i monumenti ma gli effetti dell'acqua alta

Attualità domenica 07 febbraio 2016 ore 08:30

Nasce l'anagrafe delle bici con chip anti ladri

Il sistema di immatricolazione ha preso il via ieri a Pontedera, è gestito da Siat ed è il primo attivato in Italia



PONTEDERA — Aperta ufficialmente una vera e proprie anagrafe delle bici. Il progetto, che prevede l'immatricolazione del mezzo a due ruote attraverso l'installazione di un chip, è stato pensato per contrastare i furti e ieri mattina ha preso definitivamente il via con la registrazione delle prime quattro biciclette di proprietà di cittadini pontederesi.

Il progetto, voluto dal sindaco Simone Millozzi e dal comandante della polizia locale dell'Unione Michele Stefanelli e il primo ad essere attivato in Italia, è gestito dalla Siat Srl con la collaborazione tecnica della Orange Button Srl.

La procedura di immatricolazione prevede l’installazione di un chip RFid nel telaio della bicicletta contenente i riferimenti del proprietario, l’apposizione di uno speciale adesivo con un QRCode e il rilascio di un tesserino che rappresenta una sorta di certificazione di proprietà del mezzo.

In questa prima fase è prevista l’installazione di RFid passivi con la possibilità di individuare il proprietario a mezzo di specifici lettori dei quali saranno dotati gli organi di verifica ma è già prevista la possibilità di richiedere l’installazione di sistemi attivi che attraverso la rete GSM consentano non una più agevole identificazione del proprietario ma anche e sopratutto la possibilità di geolocalizzare la bicicletta in caso di furto.

Il progetto è aperto a tutte le aziende fornitrici e installatrici di sistemi di identificazione o antifurto per biciclette, che non dovranno far altro che rivolersi a Siat per la configurazione del sistema di codifica, di interrogazione e di anagrafica. Ciò consentirà di accedere alla procedura alle varie tecnologie, anche di futura realizzazione, e sopratutto alla creazione un sistema aperto e pluralistico per le aziende interessate al settore.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità