QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 16°27° 
Domani 15°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 19 giugno 2019

Attualità giovedì 23 maggio 2019 ore 17:30

Nuovo servizio contro demenze e Alzheimer

Alla Pubblica Assistenza un servizio che prevede screening gratuiti per tutte le persone malate o timorose di diventarlo. Sabato la presentazione



PONTEDERA — Se di demenza e Alzheimer è quasi impossibile guarire, cure, interventi preventivi e stili di vita fisica appropriati possono fare molto. Ed è in questa ottica che alla Pubblica Assistenza sarà presentato sabato 25 maggio (ore 9,30, via Profeti 10) il progetto "Insieme", aperto a tutti, che mette a disposizione screening neuro-cognitivi gratuiti - ogni giovedì a partire dal 6 giugno - dai quali può prendere il via un eventuale trattamento neuropsicologico. Accompagnato anche da interventi di riabilitazione cognitiva e motoria a cura di una equipe di giovani ma esperti medici.

Tale servizio nasce dalla collaborazione della Pubblica Assistenza con l’équipe dello studio Dia.Ri., che ha il proprio centro operativo a Terricciola ed è nato dalla collaborazione delle psicologhe esperte in neuropsicologia Ilenia Natola e Carlotta Zanobini con il fisioterapista Saverio Ottino. Lo studio ha elaborato un percorso integrato di stimolazione cognitiva e attività fisica, strettamente personalizzato e individualizzato.

La neuropsicologia è la disciplina che si occupa in primis della valutazione del funzionamento cognitivo. Le funzioni cognitive - come la memoria, l’attenzione o il linguaggio - possono risultare compromesse in molte malattie neurodegenerative, in particolare nelle demenze come la malattia di Alzheimer, nel Parkinson o nella Sclerosi Multipla. Attualmente non esiste una terapia risolutiva per queste patologie, ma sempre più studi evidenziano come un intervento precoce permetta di rallentarne l’evoluzione, guadagnando anni di salute e risparmiando sulla spesa sanitaria e famigliare.

Dunque, è molto importante la prevenzione, sottoponendosi a test di screening neuro-psicologico dove il professionista, indagando la storia clinica della persona e sottoponendola a dei test cognitivi, riesce a individuare l’eventuale indebolimento del funzionamento del cervello. Questo permette di poter prendere i provvedimenti del caso.

Gli screening gratuiti saranno effettuati, come detto, il giovedì in orario continuato dalla mattina al pomeriggio. Per informazioni e prenotazioni: 0587-670200, 331-4723610.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Spettacoli