QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°16° 
Domani 10°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 24 maggio 2019

Cronaca sabato 26 novembre 2016 ore 13:53

Operaio scomparso nel nulla, appello della moglie

La donna non ha notizie del marito dal 14 ottobre quando è montato su un treno alla stazione pontederese. Poco prima aveva spento il telefono



PONTEDERA — Yordan Yordanov, 43 anni bulgaro, ha lasciato in Italia la moglie e una figlia di 14 anni, la famiglia viveva alla Rotta. L'uomo dopo essersi licenziato da una ditta di Bientina avrebbe dovuto raggiungere l'Inghilterra per una nuova offerta di lavoro, aveva già comprato il biglietto aereo. Il volo sarebbe stato pochi giorni dopo il 14 ottobre, giorno della sua scomparsa.

Ma Yordanov su quel volo non ci è mai salito perché il 14 ottobre si è allontanato da casa ed è arrivato fino alla stazione di Pontedera, sui binari 2-3. Ha spento il cellulare ed è scomparso. La certezza che l'uomo sia arrivato fino alla stazione è stata data dai cani molecolari che lo hanno fiutato fino ai binari.

La moglie Denitsa Dimitrova dopo quasi un mese e mezzo ha lanciato un appello alle forze dell'ordine nel quale le invita a continuare le ricerche. La donna dopo circa 40 giorni di silenzio teme che al marito possa essere accaduto qualcosa di grave.

La moglie ha ricostruito l'ultimo periodo raccontando alle autorità che l'uomo era sotto stress, la famiglia aveva da poco acquisito una casa nuova.

L'uomo aveva, al momento della scomparsa il bancomat e la carta di credito con sé, ma non risultano prelievi dal 14 ottobre.

I carabinieri di Pontedera hanno confermato che le indagini continuano e che sono state avvisate le forze dell'ordine estere per rintracciare eventuali controlli effettuati sull'uomo.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Elezioni

Elezioni