Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PONTEDERA13°27°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Lavoro sabato 17 luglio 2021 ore 09:23

Colaninno incontra Giani e i sindaci della Valdera

Angori, Colaninno, Giani e Franconi negli stabilimenti Piaggio

Negli stabilimenti Piaggio il presidente e Ad del Gruppo ha spiegato il business e le prospettive sempre più elettriche dell'azienda della Vespa



PONTEDERA — Il presidente e Ad del Gruppo Piaggio, Roberto Colaninno, ha ricevuto nello stabilimento di Pontedera il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, il presidente della Provincia di Pisa, Massimiliano Angori, oltre ad una nutrita delegazione di sindaci e assessori del territorio, in testa Matteo Franconi sindaco di Pontedera.

"Con l’occasione - hanno fatto sapere da Piaggio - il Presidente Colaninno ha dapprima illustrato agli ospiti i business di Piaggio, dalle due ruote ai veicoli commerciali, passando per la robotica sviluppata a Boston, e quindi parlato del futuro dell’azienda, legato alla mobilità elettrica. Il passaggio dalle motorizzazioni termiche a quelle elettriche è un trend ormai chiaro e caldeggiato di recente dall’unione europea, e benché per il momento coinvolga in misura maggiore il settore auto, in Piaggio si stanno portando avanti". 

Dopo il lancio qualche anno fa di Vespa Elettrica e a breve di uno scooter elettrico a brand Piaggio, con batteria estraibile, Colaninno ha mostrato il progetto di sviluppo del dipartimento di E-Mobility che sta prendendo corpo proprio nel cuore dello stabilimento. "Sono stati già assunti circa 45 giovani ingegneri, esperti in elettronica e robotica, che hanno il compito di traghettare Piaggio nella mobilità del futuro. 

Un’azienda metalmeccanica, la più grande italiana rimasta nella penisola, con l’innovazione e il cambiamento nel proprio dna, come ha spiegato il Presidente Colaninno, che dovrà adattare anche modello di lavoro e l’organizzazione alle esigenze del domani.

La mattinata è continuata con una visita allo stabilimento della Vespa, iniziando dal reparto di cataforesi e verniciatura, quindi l’assemblaggio motori e da ultimo le nuove linee del Porter NP6, inaugurate lo scorso gennaio. Un esempio di innovazione, tecnologia ed eccellenza che ha molto colpito i presenti.

All’incontro erano presenti, oltre ai già citati Colaninno, Giani, Angori e Franconi, alcuni dirigenti del Gruppo Piaggio, Angela Pirri presidente del consiglio comunale di Pontedera, Alessio Lari sindaco di Buti, Cristiano Alderigi sindaco di Calcinaia, Simona Giuntini vicesindaca di Capannoli, Chiara Ciccaré assessora di Casciana Terme Lari, Marco Gherardini sindaco di Palaia, Giacomo Tarrini sindaco di Chianni, Renzo Macelloni sindaco di Peccioli, Ilaria Parrella sindaca di Santa Maria a Monte, Stefania Macchi assessora di Ponsacco.

"Con la consapevolezza che la leva decisiva per uscire dalla crisi globale causata dalla pandemia passi attraverso le scelte che faremo in tema di lavoro e tutela dei lavoratori, ieri, grazie alla disponibilità del Presidente Colaninno, abbiamo fatto una visita istituzionale allo stabilimento Piaggio di Pontedera come non succedeva da anni - ha sottolineato il sindaco di Pontedera Fanconi -: in particolare abbiamo visto il reparto di cataforesi e verniciatura, l’assemblaggio motori e le nuove linee del Porter NP6, inaugurate lo scorso Gennaio".

"La dimensione multinazionale di Piaggio - ha aggiunto il primo cittadino - ha consentito all'azienda di investire nella città in cui è nata sul versante dell'innovazione tecnologica al servizio della produzione di veicoli a due ruote, dei veicoli commerciali ma anche nel progetto di sviluppo del dipartimento di E-Mobility che sta prendendo corpo proprio nel cuore dello stabilimento: un nuovo strumento per cogliere il passaggio, anche culturale, dalle motorizzazioni termiche a quelle elettriche. Per questo territorio, rappresentato ieri dal Presidente Giani, dal Presidente della Provincia e dai sindaci della Valdera, è di valore capitale che l’azienda metalmeccanica italiana più grande del paese continui a dedicare strategie ed investimenti confermandosi un punto di riferimento per il nostro tessuto economico e produttivo ed i livelli di occupazione".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Vigili del Fuoco sul posto per spegnere il rogo. Una persona ustionata è stata soccorsa dal 118. Ad andare a fuoco una tappezzeria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Attualità