Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:37 METEO:PONTEDERA9°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 30 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Livorno, incendio alla raffineria: il video della colonna di fumo nero

Lavoro venerdì 27 agosto 2021 ore 13:07

Piaggio, mensa senza green pass, le richieste rsu

Tra le officine dello stabilimento Piaggio a Pontedera
Tra le officine dello stabilimento Piaggio a Pontedera

Le rsu Cappellini, Tecce, Guezze, Bellagamba, Mei e Di Sacco hanno reso note le richieste fatte all'azienda nelle riunioni dei giorni scorsi



PONTEDERA — Alla Piaggio chi è sprovvisto di green pass non può accedere alla mensa e deve consumare il pranzo (dei panini) all'esterno, sotto a dei gazebo piazzati nelle vicinanze delle officine. La situazione è stata raccontata in questo articolo.

Oggi le rsu Piaggio Massimo Cappellini, Adriana Tecce, Giorgio Guezze, Antonella Bellagamba, Davide Mei, Simone Di Sacco sono intervenute per spiegare le richieste che sono state avanzate all'azienda per tutelare i lavoratori, sia chi ha il green pass che chi non lo ha.

"Principio inderogabile resta la non discriminazione dei lavoratori: ogni lavoratore ha il diritto ad usufruire del servizio mensa con un pasto adeguato in quantità e qualità. Perciò, i lavoratori sprovvisti di Green Pass, ai quali viene impedito di consumare il pasto ai tavoli della mensa, devono ricevere un pasto di qualità equivalente, con la sola differenza di doverlo consumare all’esterno. È responsabilità dell’azienda predisporre all’esterno le strutture adeguate alla consumazione del pasto, che corrispondano a criteri di igiene e comodità".

Secondo i sei "le condizioni predisposte dall’azienda non corrispondono a tale criteri. Perciò chiediamo che, in particolare, si intervenga immediatamente con l’aggiunta di tavoli e di sedute, prevedendo distanza di sicurezza vincolanti come in mensa, da collocare in prossimità dei locali mensa, per agevolare il servizio di asporto, con attrezzature resistenti alle intemperie metereologiche".

Per le rsu "con l’attuale predisposizione degli spazi esterni, registriamo un abbassamento del livello di sicurezza da contagio Covid, rispetto alla consumazione pasti in mensa, così come si è abbassato il livello di protezione nelle salette stop e nelle aree fumo, dove sono state diminuite le sedute per spostarle nella zona ristoro. Poiché, da un lato è dubbio che l’interpretazione del Governo abbia valore normativo-impositivo e dall’altro la situazione attuale in Piaggio, come sopra descritto, non permette un’ adeguata consumazione del pasto fuori mensa e abbassa i livelli di sicurezza, chiediamo che si faccia un accordo per permettere l’uso della mensa a tutti i lavoratori, per il tempo necessario a rendere idonee le condizioni di fruizione di pasti e a completare il percorso di vaccinazione di chi ha già fatto la prenotazione". Per la cronaca da lunedì 30 Agosto è possibile andare in qualsiasi hub senza prenotazione e ricevere il vaccino.

A tale riguardo i sei esponenti hanno chiesto "l’azienda si adoperi per agevolare e accorciare i tempi di vaccinazione per i lavoratori che lo richiedono".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 6 i Comuni del territorio che, nelle ultime 24 ore, hanno registrato nuovi casi di positività al coronavirus. Il dettaglio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Lando Desideri (Il tassista)

Domenica 28 Novembre 2021
Onoranze funebri
MISERICORDIA Pontedera
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS