QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 11°16° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 20 novembre 2019

Attualità giovedì 23 marzo 2017 ore 12:23

"Pistole al peperoncino? Una pagliacciata"

Dopo l'aggressione con coltello alla stazione il centro destra ha deciso di regalare l'arma di difesa. Millozzi: "Le armi alle forze dell'ordine"



PONTEDERA — Il Centro destra Valdera, come spiegato nei giorni scorsi dagli esponenti Matteo Arcenni e Barbara Badalassi, ha deciso di regalare pistole con spray al peperoncino ai cittadini. L'iniziativa è scaturita dopo la rissa avvenuta in pieno giorno alla stazione. C'è stato un accoltellamento e il fatto ha destato preoccupazione tra la gente. Il centro destra ha programmato di fornire ai cittadini l'arma di difesa in modo gratuito ogni martedì pomeriggio nella sede di Sos cittadino in via Cavallotti. 

Sull'iniziativa di Arcenni e Badalassi è intervenuto il sindaco Simone Millozzi che ha definito l'idea "una pagliacciata". 

"La ritengo - ha spiegato il sindaco - una provocazione che racconta la cifra di una politica incapace di qualsiasi proposta seria e credibile per la città e che preferisce rincorrere la Lega Nord soffiando sulle paure e le preoccupazioni pur legittime dei cittadini". 

Per il primo cittadino "le armi, di qualunque tipo, stanno bene in mano alle forze dell'ordine. Mi auguro che la nostra comunità sappia respingere con forza questa ennesima strumentalizzazione alzando la voce contro forze politiche che invece di prospettare soluzioni vere in favore della sicurezza reale dei cittadini si preoccupano solo di racimolare consenso finendo per alimentare insicurezze e paure". 

"Abbiamo un tavolo aperto a tutti i soggetti politici che danno il proprio contributo sul tema, attraverso questo serio strumento di confronto abbiamo condiviso ed attivato molte misure (cito tra le altre gli interventi di riqualificazione urbana di piazze e giardini, il potenziamento della videosorveglianza e della pubblica illuminazione, il coinvolgimento coordinato di tutte le forze di polizia, l'operazione strade sicure, l'impiego delle associazioni di volontariato per il controllo del territorio, le attività puntuali della polizia locale e l'utilizzo delle unità cinofile, l'organizzazione di attività di presidio e presenza sociale con operatori di prossimità nelle aree più critiche)". 

"Molto abbiamo fatto e molto ancora da fare - ha concluso Millozzi - sarebbe bene che assieme a noi la destra concentrasse gli sforzi da un lato per garantire la certezza della pena e dall'altro per dotare le forze dell'ordine di risorse umane e strumentali adeguate allo sforzo che sono chiamate a compiere. Quel tavolo di lavoro non diventerà mai una tavola dove condire, magari con del peperoncino, piatti avvelenati che servono solamente a chi li cucina".




Tag

Un'alleanza con Salvini? Ecco cosa ha risposto Matteo Renzi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità