QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 20°21° 
Domani 18°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 19 agosto 2019

Sport mercoledì 24 luglio 2019 ore 17:30

Pontederesi tra Scilla e Cariddi

Undici "scialacquati" attraverseranno lo stretto a nuoto dal faro di Messina a Villa San Giovanni. Per sport e per lanciare un messaggio



PONTEDERA — "Dalla piscina di Pontedera fino al mare: il nostro bel Mediterraneo a cui dobbiamo secoli di vita e cultura, luogo di passaggio di civiltà e di genti oltre che ambiente marino da salvaguardare". Così presentano e spiegano la loro prossima avventura i 6 maschi e le 5 femmine che l'8 agosto traverseranno a nuoto, se le condizioni climatiche e correntizie lo permetteranno, lo stretto di Messina. Partendo proprio dal faro della città siciliana per approdare a Villa San Giovanni con un percorso ancora da stabilire e scegliere secondo le disposizioni della capitaneria di porto e con lunghezze varie. 

 Già alcuni pontederesi hanno compito la traversata, si ricorda Riccardo Minuti oggi consigliere comunale, "ma in questo caso - hanno detto gli 11 alla conferenza stampa in Comune - si tratta di un'iniziativa di gruppo".

Un gruppo, appunto, di 11 nuotatori "liberi" della piscina comunale di Pontedera ha deciso di vivere l’esperienza della traversata a nuoto. Per la quale hanno coniato anche una denominazione a doppio senso, Gli Scialacquati”, "con un rimando alla voglia di divertirsi insieme, in acqua naturalmente, facendo sport ma con un’attenzione sempre presente ai valori del bene e del benessere,che trascendono il significato primigenio dell’acqua, origine della vita". 

Gli Scialacquati si dedicano anche ad attività di sensibilizzazione e volontariato con Natalonghe ed eventi a sostegno di tematiche ambientali o della ricerca, in particolare supportando le attività della I Love Vale - Onlus, cui hanno dedicato la loro impresa e che rappresenta trasversalmente l’anima della comunità del nuoto e degli sport in acqua di Pontedera.

L'impresa è sostenuta da Peccioli Scarl e Assostudio1989, rispettivamente una realtà imprenditoriale e uno studio professionale di ingegneria della Valdera estremamente dinamici e molto attenti a una crescita sostenibile del territorio.

Andrea Bartalena, Marco Cavallini, Domenico Cheli, Federico Creatini, Beatrice Daini, Andrea Falchi, Federica Felici, Serena Lassi, Giorgio Nazzi, Lara Pellegrino ed Enza Spadoni i nuotatori coinvolti, la maggior parte dei quali di Pontedera. 

Oltre che per un atto sportivo a compimento e sfida della passione per il nuoto, legato a un messaggio positivo di cura del proprio corpo e della persona, l’iniziativa guarda anche all’ambiente in cui il corpo si muove e quindi allo sport per lanciare temi in particolare in questo caso legati alla cura e alla salvaguardia del mare. #respectnature è l’hashtag che verrà promosso con la traversata, allo scopo di sensibilizzare e responsabilizzare sui temi della qualità ambientale e della tutela marina, ma anche della dignità della natura umana, quella che attraversa il Mediterraneo. Nella consapevolezza che il rispetto della natura, umana e ambientale, è un elemento cardine dello sviluppo sociale e all’origine di una condotta civile in grado di garantire il futuro del nostro Pianeta.

"Abbiano accolto con favore questa iniziativa che supportiamo - ha commentato il sindaco Matteo Franconi - perché riesce ad unire simbolicamente la passione per lo sport, la valorizzazione del nuoto come strumento di aggregazione e socializzazione nonché la sensibilizzazione verso temi di straordinaria importanza ed attualità come la qualità ambientale e la tutela del mare. Il Comune di Pontedera sarà sempre di supporto ad ogni attività sportiva capace di perseguire obiettivi così importanti per il futuro della nostra terra”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca