Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:40 METEO:PONTEDERA10°14°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 24 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Europa League, maxi-rissa al termine di Sparta Praga-Galatasaray: le immagini

Attualità domenica 03 dicembre 2023 ore 19:00

Premio Fellini, Giani rende omaggio a Giangrande

Il sindaco Franconi consegna il Premio Fellini a Martina Giangrande

Il Carabiniere colpito nel 2013 e la figlia Martina protagonisti dell'edizione 2023. Franconi: "Entro Dicembre acquisto del terreno per nuova caserma"



PONTEDERA — In prima fila, per l'edizione annuale del Premio Fellini al Centro culturale Le Mantellate, organizzato dall'Associazione nazionale Carabinieri di Pontedera, due ospiti eccezionali che, in modi diversi, hanno messo in pratica lo spirito di sacrificio e di senso dello Stato dell'Arma dei Carabinieri. Si tratta di Giuseppe Giangrande e della figlia Martina, che ha ricevuto il 36esimo Premio Fellini.

"Sono molto contenta per il premio ricevuto - ha commentato Martina Giangrande - faccio quel che posso, nei momenti di difficoltà dei genitori, credo che i figli abbiano questo dovere. Non molliamo e cerchiamo di affrontare ogni disavventura col sorriso: nel 2013 ho promesso di dare a mio padre una vita dignitosa, e credo di esserci riuscita fino a ora".

Proprio 10 anni fa, infatti, il maresciallo Giangrande, in servizio nei pressi di Palazzo Chigi, è stato colpito con una pistola da un uomo nello stesso giorno del giuramento del Governo guidato da Enrico Letta. Un attentato che ha lasciato un segno indelebile nella sua vita, ricevendo però l'amore incondizionato della propria figlia.

Il sindaco Franconi con il presidente Giani

"Giangrande incarna il senso civico verso il Paese - ha commentato il sindaco Matteo Franconi - per questo, ringrazio i volontari dell'Anc che hanno deciso di premiare sua figlia per i valori dimostrati in questi anni: non c'è democrazia senza un volontariato attento e vigile. Entro la fine di Dicembre, inoltre, procederemo con l'acquisto del terreno per la nuova caserma dei Carabinieri, spostando l'hub degli autobus: anche i luoghi di lavoro danno dignità all'impegno dell'Arma".

Un momento della premiazione

Una vicinanza espressa anche dal presidente della Regione Eugenio Giani, intervenuto durante l'iniziativa. "Il pensiero rivolto dall'Anc a Martina Giangrande e a suo padre mi dà l'opportunità di associarmi nella gratitudine - ha detto - la testimonianza e l'esempio di Giuseppe ci restituiscono il più alto senso del dovere e dello Stato. A questo si aggiunge il supporto fondamentale di Martina, che continua a seguire suo padre con dedizione unica".

Il presidente Giani

La cerimonia del Premio Fellini, alla quale hanno preso parte anche il luogotenente Sauro Gori, presidente della sezione Anc di Pontedera e l'ispettore regionale dell'associazione generale Luigi Nardini, ha poi coinvolto anche quattro personalità della cultura, dello sport e del sociale pontederese.

Sono stati premiati infatti Michele Quirici, per il suo contributo incessante nella divulgazione storica della città, il presidente del Pontedera Simone Millozzi, che da sindaco seguì la ristrutturazione del "Mannucci", Leonardo Pettinari, campione olimpico e anima della Società Canottieri, e Renzo Bartoli, responsabile per la Misericordia della Mensa della Solidarietà.

La premiazione di Michele Quirici

La premiazione di Simone Millozzi

La premiazione in video di Leonardo Pettinari

Le volontarie della Misericordia ritirano il premio per Renzo Bartoli

Quindi, i premi ai militari dell'Arma, come il brigadiere capo Vittorio Trullio e Roberto Cezza, autori di un salvataggio provvidenziale di un uomo grazie al massaggio cardiaco, ma anche della Polizia, dei Vigili del Fuoco e della Polizia Municipale. Hanno infatti ricevuto un riconoscimento l'assistente capo coordinatore Federico Federici e gli agenti Luca del pozzo e Raffaele Fontana; il capo squadra Riccardo Rossi, i vigili coordinatori Luca Benvenuti ed Enrico Francini, il vigle esperto Matteo Coli e il vigile volontario Andrea Alderigi; e, infine, insieme al comandante della Polizia locale Daniele Campani, l'assistente scelto Nicoletta Panont, l'agente scelto Fabrizio Logi e l'agente Vincenzo Guarino.

La premiazione alle Mantellate

Infine, sono stati consegnati gli attestati di fedeltà per la militanza nell'Anc: Egidio CeccantiAlessandro Maddalenio IozziaPaolo Lelli, Fabio Garuti, Claudio Falchi, Gian Paolo Ceccarelli, Giuseppe Covino, Marco Ciampalini, Olinto Mannucci e Adalberto Fossetti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Con la ditta omonima ha cambiato il volto della città: Bianchi se n'è andato a 94 anni dopo una vita passata a costruire e immaginare nuovi progetti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cronaca

Attualità