QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 18°26° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 23 agosto 2019

Attualità mercoledì 20 luglio 2016 ore 07:30

Qualità dell'aria, una centralina anche a Gello

La centralina in via della Misericordia

Per la Regione Pontedera è monitorata attraverso il dispositivo di Santa Croce. Il Comune ha deciso di mantenere quello in via della Misericordia



PONTEDERA — L'Amministrazione comunale ha informato i cittadini che, a seguito della nuova rete regionale di monitoraggio della qualità dell'aria, la città di Pontedera ricade nell'ambito denominato Valdarno la cui centralina di riferimento è localizzata nel territorio di Santa Croce sull'Arno.

"In questo nuovo quadro - hanno spiegato da palazzo Stefanelli - avendo predisposto ed approvato il proprio Piano d'Azione sia per gli interventi di tipo strutturale che di tipo contingibile finalizzati alla riduzione dell'inquinamento ambientale, il Comune di Pontedera ricorda che è funzionante una centralina per il monitoraggio della qualità dell'aria in via della Misericordia, attiva dal 1997 e gestita, con il contributo alle spese da parte di questa Amministrazione, dalla Provincia di Pisa ed Arpat".

"Nonostante che la rilevazione ufficiale - hanno proseguito dagli uffici comunali - sia affidata per legge regionale alla centralina del Valdarno è comunque interesse di questa amministrazione, anziché dismettere la postazione di cui sopra, mantenere il monitoraggio della qualità dell'aria sul proprio territorio tanto da aver fatto istanza alla Regione Toscana per la gestione ed il controllo di suddetta centralina, anche al fine, come già preannunciato in consiglio comunale, di trasferire eventualmente il suo posizionamento in zone suburbane diverse dal centro".

"In attesa della definizione di tale procedura - hanno ripreso - ed a seguito degli incontri pubblici organizzati dall'assessore Matteo Franconi nei mesi precedenti che hanno interessato singoli cittadini, la consulta e le attività produttive dell'area industriale, l'Amministrazione Comunale di Pontedera, con alcune aziende del polo ambientale, ha condiviso l'opportunità di posizionare nell'area di Gello una stazione mobile di monitoraggio della qualità dell'aria per dare seguito anche alle istanze pervenute in tal senso dai soggetti sentiti".

L'amministrazione comunale ha concluso: "I rilievi specifici eseguiti da Arpat fino ad oggi hanno evidenziato che i fenomeni di molestia olfattiva erano e sono legati soprattutto alla presenza di sostanze molto odorigene derivanti dal “trattamento” di compostaggio della frazione organica della raccolta urbana; l'amministrazione comunale ha comunque posto volontariamente in essere questo passaggio dando un ulteriore segnale di attenzione e rispetto alle istanze pervenute sul tema di cui si tratta. Il Comune di Pontedera ribadisce anche in questa occasione che le misure di contenimento più efficaci dei fenomeni di molestia olfattiva, avvertita in particolari condizioni climatiche ed in alcune parti del territorio, sono quelle legate alla realizzazione del nuovo impianto di compostaggio anaerobico ormai avviato ad esser definitivamente autorizzato dagli enti competenti. Un risultato che per un verso dà impulso e risposte alle esigenze connesse all'aumento delle percentuali di raccolta differenziata della frazione organica e per altro verso consentirà di raggiungere l'obiettivo di un minor impatto odorigeno atteso da tempo dalla città e su cui questa amministrazione si è battuta ed impegnata fin dall'inizio del suo insediamento".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Spettacoli