QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 15°16° 
Domani 13°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 19 ottobre 2019

Lavoro domenica 20 maggio 2018 ore 08:46

Scioperi per chiedere sicurezza in fabbrica

Li hanno proclamati le categorie dei metalmeccanici di Cgil, Cisl e Uil dopo i recenti infortuni mortali. Molte le aziende della Valdera interessate



PONTEDERA — Cgil, Cisl e Uil in prima linea contro gli infortuni sul lavoro, con uno sciopero proclamato nella settimana che si apre domani e che riguarderà anche molte aziende in Valdera.

"Il gravissimo incidente accaduto alle Acciaierie Venete di Padova nel quale sono rimasti coinvolti quattro lavoratori di cui due tuttora in gravissime condizioni e immediatamente dopo altre due tragedie che colpiscono un operaio in un cantiere nautico a La Spezia, e uno nelle cave di marmo a Carrara, ed un altro all'Ilva di Taranto, ripropongono con drammaticità il tema della sicurezza nei luoghi di lavoro", spiegano le segreterie provinciali del settore metalmeccanico.

"Siamo in presenza di una interminabile catena di morti sul lavoro che in questi mesi ha funestato l’intera filiera produttiva e che occorre fermare al più presto per garantire a tutte le lavoratrici e i lavoratori il diritto alla salute e la sicurezza.

Questi drammatici eventi confermano, semmai ce ne fosse ancora bisogno, che la precarietà del lavoro e il mancato controllo sul sistema degli appalti e dei subappalti produce questo tragico risultato.

Per contrastare questa grave situazione serve un maggior rigore nell’applicazione delle leggi e dei contratti, serve di cambiare le leggi laddove sono sbagliate e dannose per la sicurezza e serve rafforzare i controlli e la prevenzione da parte degli organi predisposti.

Per protestare contro gli infortuni sul lavoro, per chiedere maggiore sicurezza e diritti Fim, Fiom e Uilm provinciali proclamano due ore di sciopero in tutti i luoghi di lavoro da effettuarsi nella settimana dal 21 al 25 Maggio con iniziative di mobilitazione ed assemblee."



Tag

Matteo, il bodybuilder «squalificato» alla macchina della verità

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Politica

Imprese & Professioni