Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:PONTEDERA11°20°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
venerdì 07 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Attualità sabato 14 novembre 2020 ore 14:30

I compagni della 3a D piangono Luca

La 3a D
La 3a D

Un legame che è durato oltre quaranta anni, i vecchi amici piangono Gunetti, l'imprenditore e dirigente sportivo morto pochi giorni fa



PONTEDERA — I compagni di classe della 3a D del 1974 hanno scritto una lettera aperta per ricordare Luca Gunetti l'imprenditore e dirigente sportivo scomparso l'11 novembre.

"Siamo in stretto contatto nonostante gli anni trascorsi, più di quaranta, così vorremmo ricordarlo" hanno scritto in una mail inviata alla nostra redazione.

Di seguito la lettera integrale, scritta per tutti da Daniela Montesi:

"Caro Luca

Purtroppo è con immenso dispiacere che abbiamo appreso la notizia che ci hai lasciato. 

Siamo noi, si proprio tutti noi I ragazzi della mitica 3a D! Sono stati anni indimenticabili trascorsi in una classe ben assortita e ti ricordiamo ancora come il ragazzone più grande con le tue magliette blu a righe, scanzonato con tanta voglia di divertirsi e farci sorridere! Un po’ il fratello maggiore... 

Talvolta poi la vita ci divide, ma una cosa dobbiamo sottolinearla, nel bisogno ci siamo sempre stati e posso dirti che è bastato un solo messaggio della tua scomparsa affinché tutti rispondessero con un dolce pensiero per te, non solo, le lacrime sono scese così naturalmente come scorre un piccolo rio.

Fortunatamente è da poco che molti di noi hanno avuto il piacere di trascorrere ancora qualche ora con te e di poter godere ancora del sorriso che emanavano i tuoi occhi stracolmi di bonta. 

Il ragazzone Buono! Raccogliendo un po’ i pensieri di tanti che ti hanno conosciuto, tutti indistintamente, ci hanno parlato del grande senso di amicizia che ti distingueva e della tua grande passione per lo sport, so che hai dato molto alla tua squadra di volley e comunque all'attività fisica dei ragazzi in genere e per la societa sportiva Bellaria.

Credo che molte volte sia proprio così, i buoni se ne vanno sempre troppo presto. Dimenticavo che sei stato anche attore, vivendo quell'esperienza che solo noi sappiamo quanto abbia significato, il nostro film, altro che mitici.

Luca, non sentirti solo, ti manderemo neve bianca profumata, buoni sci da provare le risate e l'allegria degli amici.I tuoi occhi buoni il tuo sorriso sornione saranno con noi anche nel tuo ultimo viaggio. Che sia un buon viaggio! Paola

Luca, di te ricordo gli anni delle medie ed i pochi incontri successivi con le nostre strade divise. Tra me, studente delle medie anticipato di un anno e tu, sfortunato ripetente, due anni si vedevano e si sentivano. Luca il grande, burbero con un cuore d'oro, leader nelle gite dall'alto della sua età e in palestra quando giocavamo nel cortile. Ti ho sempre voluto bene e anche le ultime volte che ci siamo visti nelle cene di classe, ho scoperto che l'affetto era rimasto immutato. Basta il resto è storia, triste storia di oggi. Stefano

Luca, come non ricordarti ai tempi della nostra Terza D, ma l'ultima volta a pranzo quando mi hai espresso il tuo amore incondizionato per la Sardegna, ho scoperto come i tuoi occhi sapessero brillare, quasi a cambiare colore per trasmettere non solo con le parole i colori di quel mare stupendo. Voglio credere che adesso tu possa trovarti in una magnifica spiaggia, magari in quella Rosa, o ad ammirare i fenicotteri rosa che vivono numerosi negli stagni sardi per regalarti le più belle emozioni. Sicuramente sei lì, questo è ciò che voglio pensare. Carla

Luca, io, te e Rita, che sicuramente incontrerai, eravamo uniti in risate e nello studio per darci una mano a vicenda. Ricordi piacevoli come l'ultima volta che ti ho incontrato. Sei passato fra noi con bontà e sorrisi. Che doti straordinarie! Grande Luca, ti abbraccio! Luciana

Luca, Eravamo stati compagni di classe, mitica 3 D, alle scuole medie. Gli anni più belli e i più spensierati. Noi eravamo i più grandi, i fratelli maggiori dei nostri compagni. Quando ci siamo rivisti al pranzo di classe, ti ho riconosciuto subito, avevi lo stesso sorriso da ragazzino. Ciao Luca

Luca, riaffiorano con ilare nostalgia i ricordi di un tempo passato dove tu con la tua età rappresentavi non solo il fratello maggiore, ma anche quasi la nostra guardia del corpo, non mancavi di farci sorridere e il tuo cuore ricco di bontà, profumava già di buono. Poi le vite ci separano come accade, ma i nostri pochi incontri, li ricordo, come ricordo il tuo sguardo che emanava emozioni prima delle parole. Ti accompagnino per mano questi tanti pensieri e ti facciano sentire meno solo. Un forte abbraccio. Daniela

Luca, un'ultima grande risata insieme. Linda

Tutti, ma veramente tutti i compagni di classe hanno avuto un profondo pensiero per te, quelli che non trovi qui sono tutti uniti per stringerti in un grande abbraccio e per costruirti una scala di luce affinché salendo tu possa cercare subito la tua calda e dolce nuova dimora. Ti stringiamo forte con tutto l'affetto che ci ha contraddistinto sempre, soprattutto nelle difficoltà e ti sussurriamo un semplice Ciao. Sei nei nostri cuori

La Mitica 3 D Scuola Media Pacinotti 1973/1974".

Luca Gunetti

Luca Gunetti

La 3a D

La 3a D

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Incidente stradale lungo la provinciale Francesca Bis, nei pressi di Ponticelli. Intervenuti i vigili del fuoco di Castelfranco, 118 e carabinieri
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Attualità