QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 14° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
mercoledì 19 febbraio 2020

Attualità giovedì 22 giugno 2017 ore 14:40

Sicurezza alla stazione, le azioni del Comune

Il quartiere stazione (foto di Piero Frassi)

Un nuovo campo, nuove attività, il palazzo ex Enel, un'ordinanza anti alcol, il lavoro delle forze dell'ordine. Millozzi: "Situazione monitorata"



PONTEDERA — Riqualificazione urbana, sociale e culturale. Sostegno e aiuto in casi di esclusione sociale e marginalità. Controllo del territorio, prevenzione e repressione della criminalità.

Sono questi, per sommi capi, i punti di azione messi in campo dall'amministrazione comunale per rendere sicuro il quartiere della stazione: "Emerge una situazione sotto controllo - ha detto il sindaco Simone Millozzi - al di là di singoli episodi specifici, difficili da prevenire nonostante la presenza quotidiana delle forze di polizia".

Millozzi ha parlato di vari progetti per rendere più vivo il quartiere: "Ho avuto un'idea, vediamo se è realizzabile: costruire un campo di calcetto in piazza Naldini, dove c'era la pista circolare di pattinaggio". Anche i fondi nel centro commerciale Coop potrebbero avere un futuro: "Qualcosa si sta muovendo e presto potrebbero arrivare nuove attività, qualcosa di più strutturato. I fondi non sono della Coop. Noi ci mettiamo a disposizione per quanto possibile per favorire questi inserimenti".

Il primo cittadino ha ricordato poi l'azione di sostegno che alcuni operatori portano avanti ogni giorno e che è rivolta a prostitute e tossicodipendenti. Il progetto, presentato tempo fa dall'assessore al sociale Marco Cecchi, è finanziato dalla Regione Toscana.

Novità anche per quanto riguarda l'ex Palazzo Enel di via Pisana: "Siamo in una situazione di proprietà mista - ha spiegato il sindaco - a metà fra pubblico e privato. Possiamo dividere gli spazi. A noi spetta il piano terra e una parte del secondo piano. C'è da ridiscutere il mutuo, i lavori speriamo possano ripartire al più presto".

L'obiettivo annunciato da tempo è questo: "Spostare in via Pisana la ludoteca che ora è in via Manzoni. Il nuovo spazio sarà intitolato a Renzo Maffei".

Altro aspetto di prossima realizzazione il potenziamento dell'illuminazione pubblica in piazza unità d'italia.

"Abbiamo mantenuto il progetto Strade sicure - ha spiegato Millozzi - che permette di avere due volte a settimana esercito e forze dell'ordine a piedi per il quartiere e nelle zone sensibili. Inoltre su mia richiesta si sono alternate, negli altri giorni, le altre forze di polizia sul territorio. Poi ci sono le associazioni che controllano anche di notte. A lavoro nel  quartiere ci sono anche i cani antidroga dell'unità cinofila di Prato".

"I miei report - ha detto il sindaco - parlano di una situazione sotto controllo. Sono stato tra i primi ad applicare il decreto Minniti. Fino a oggi queste operazioni di allontanamento sono state coordinate dalla municipale. Sono dieci le persone allontanate. I soggetti sono senza fissa dimora e con precedenti penali. Ci sono sia italiani che extracomunitari".

Millozzi ha concluso l'elenco di azioni di contrasto ricordando "l'ordinanza di divieto di vendita di bevande alcoliche dalle 19,30 alle 7 nella zona circostante la stazione". L'esperimento che minimizza il consumo di alcol è in vigore fino al 30 novembre. 

René Pierotti
© Riproduzione riservata



Tag

Renzi: "Conte ci rappresenta appieno in UE, no divisioni"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Sport

Attualità