QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°18° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 12 novembre 2019

Politica giovedì 03 agosto 2017 ore 12:20

Tariffa puntuale, Tognetti replica ad Arcenni

Tognetti e Arcenni

Il consigliere comunale e segretario Pd ha risposto all'esponente di Fratelli d'Italia. E' l'ennesimo battibecco pubblico fra i due



PONTEDERA — Non è la prima volta, anzi. I battibecchi pubblici tra Matteo Arcenni (in questo caso spalleggiato da Barbara Badalassi) e Fabio Roberto Tognetti sono frequenti. Hanno dibattuto in passato sul Teatro di Cascina, sull'uscita di Ponsacco dall'Unione Valdera o sul caso del pane e mortadella alla Bellaria.

L'ennesimo battibecco tra questi due esponenti, uno di centro destra e l'altro di centro sinistra riguarda la gestione del sistema di raccolta dei rifiuti. Ieri Arcenni e Badalassi hanno accusato l'amministrazione comunale di aver adottato, un anno dopo la proposta del centro destra, la tariffa puntuale. I due esponenti hanno tirato in ballo anche Tognetti, ricordando come lo scorso anno il segretario comunale del Pd pontederese avesse difeso il metodo di raccolta scelto dal Comune.

"Quale persona perfettamente inserita nella modernità - ha esordito Tognetti - Matteo Arcenni dovrebbe sapere come Internet possieda tra i propri vantaggi (o svantaggi, a seconda delle situazioni) quello di conservare gran parte di quanto viene prodotto. Dunque, provare a ingannare i cittadini fornendo informazioni false o interpretazioni malevole su dichiarazioni e commenti rilasciati pubblicamente dagli avversari politici non è più una strategia produttiva: basta infatti una rapida ricerca per smascherare l’imbroglio. Nonostante ciò, quello di fare propaganda politica sulla menzogna rimane uno dei pochi strumenti conosciuti dalla Destra locale per acquisire consenso. Con il rischio, tuttavia, di commettere un autogol, come successo in questo caso".

"Andando con ordine - ha provato a spiegare Tognetti - un anno fa circa Arcenni, attraverso una delle sue diverse associazioni utilizzate ad personam per celare il proprio fallimento politico, nel dare pubblico annuncio della partenza di una iniziativa di raccolta firme contro il “porta a porta” (a proposito come è andata? non ne abbiamo avuto più notizia), presentava alla cittadinanza alcune proposte in tema di smaltimento dei rifiuti. La replica del sottoscritto non intendeva certo ridicolizzarle, ma evidenziare come non fosse corretto spacciare per propri progetti già inseriti nel programma di mandato del sindaco Simone Millozzi".

"Cito direttamente dalla replica: “Le novità del progetto sul quale Arcenni chiede ai cittadini di apporre la propria firma sono già in gran parte presenti nei programmi del Comune e del soggetto gestore: come noto, infatti, la taggatura dei mastelli e dei sacchi per pervenire alla cosiddetta tariffazione puntuale sarà fatta anche a Pontedera qualora gli esiti della sperimentazione in corso in alcuni Comuni limitrofi risulteranno positivi”. Pertanto, la sguaiata uscita di Arcenni non fa altro che permettermi di sottolineare come le dichiarazioni rilasciate un anno fa fossero corrette e le promesse dell’Amministrazione siano state effettivamente mantenute".

"Se Arcenni leggesse con maggior attenzione i quotidiani - ha concluso Tognetti - e non si limitasse soltanto a comparirvi sopra saprebbe che il piano di derattizzazione da lui invocato è attivo dall’inizio dell’estate e si protrarrà regolarmente per tutto il resto dell’anno. L'ufficio ambiente del Comune è inoltre pronto ad accogliere eventuali segnalazioni dei cittadini, anche attraverso la piattaforma internet predisposta sul sito. Offrire la propria collaborazione è senz'altro una proposta lodevole, ma, oltre alla fiducia reciproca, richiede quantomeno correttezza e serietà: l'intervento odierno non dimostra questa volontà".  



Tag

#Theblackout, la campagna contro l'alcol alla guida: «Ecco come ho ucciso il mio miglior amico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità