QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°18° 
Domani 10°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 20 maggio 2019

Attualità domenica 09 luglio 2017 ore 13:30

​Tre finalisti per il premio Sete Sóis Sete Luas

Lorenzo Niccolini

Il contest per giovani musicisti se lo giocano De’ Soda Sisters da Rosignano, Emme da Empoli e il pisano Lorenzo Niccolini



PONTEDERA — Per il terzo anno consecutivo, il Festival Sete Sóis Sete Luas, in collaborazione con il Comune di Pontedera e la Pro Loco di Montecastello, organizza il contest Sete Sóis Sete Luas – Castello d’oro rivolto ai giovani musicisti della Toscana. 

Questi i nomi selezionati dalla direzione artistica del Festival Sete Sóis Sete Luas e scelti tra le tante candidature arrivate: De’ Soda Sisters da Rosignano, Emme da Empoli e il pisano Lorenzo Niccolini

Domenica 9 luglio alle 21, i tre finalisti si esibiranno sul palco allestito nella caratteristica piazza di Montecastello per contendersi l’ambito premio, che consiste in una residenza musicale di una settimana in Portogallo insieme ad altri musicisti provenienti da Capo Verde, Spagna e Francia. Alla fine di questa residenza la nuova band si esibirà davanti al pubblico di una città portoghese. A decretare il vincitore, che potrà così vivere un’esperienza internazionale, sarà una giuria di esperti.

La prima edizione è stata vinta da Viviana Marino, voce dei Menestrelli di Banafratta, che ha realizzato una residenza musicale in Portogallo l’anno scorso con altri giovani musicisti, provenienti da Sicilia, Portogallo e Capo Verde, diretti da José Barros, musicista professionista leader del gruppo portoghese Navegante.

L’anno scorso il premio se lo è aggiudicato Iacopo Tognarelli, chitarrista e voce del gruppo Riego. Iacopo partirà per il Portogallo a fine luglio e collaborerà con musicisti spagnoli, portoghesi e capoverdiani diretti niente di meno che dal mito della chitarra portoghese Custodio Castelo che ha collaborato anche con i Rolling Stones.

"Per noi è fondamentale continuare a dare opportunità di crescita professionale, e in questo caso anche artistica, ai giovani del nostro territorio - hanno commentato l'assessore alla cultura Liviana Canovai e il consigliere delegato alle politiche giovanili Mattia Belli -. Abbiamo deciso di intraprendere questo progetto con il Sete Sois Sete Luas tre anni fa proprio per dare nuove possibilità di formazione ai molti giovani che intraprendono un percorso artistico/musicale. Il Sete Sois è un'eccellenza pontederese esportata in tutti i paesi a cultura e lingua lusofona, coinvolge moltissimi artisti già affermati che possono essere esempio e sostegno per la crescita artistica dei nostri ragazzi/e. Alla dirigenza del Sete Sois siamo riconoscenti per la collaborazione instaurata e per aver creduto con noi in questo progetto. Ai ragazzi/e auguriamo un grande in bocca al lupo per il percorso che sceglieranno di fare. Noi crediamo in loro".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Elezioni

Attualità

Elezioni