Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PONTEDERA13°27°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
giovedì 23 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Attualità mercoledì 26 maggio 2021 ore 18:00

Un nuovo futuro per Fuori del Ponte

Il Comune presenta il piano economico per candidarsi a ottenere finanziamenti europei. Progetti su scuole e palasport per circa 15 milioni



PONTEDERA — "Se il prossimo 4 giugno avremo i finanziamenti europei potremo rigenerare importanti strutture e zone di Fuori del Ponte". Così il sindaco Matteo Franconi ha presentato il grande programma che prevede lo spostamento e l'innovazione del Palazzetto dello Sport, l'abbattimento e rifacimento dell'asilo nido, la creazione di un nuovo polo infanzia e altro ancora. Un'operazione, come mostrano le cinque slides presentate nell'aula magna di Palazzo Stefanelli, con tanti progetti.

La prima riguarda la dismissione del palazzetto e della piscina coperta e la realizzazione del nuovo PalaPontedera. Al tempo stesso la realizzazione del nuovo polo per l'infanzia Gandhi, col trasferimento delle sezioni di infanzia del plesso Gandhi, la dismissione di via Morandi e il nuovo asilo nido comunale Le Coccinelle.


Alla conferenza stampa hanno preso parte, oltre al sindaco Matteo Franconi, gli assessori all'istruzione Francesco Mori edai lavori pubblici Mattia Belli , i consiglieri delegati Emilio Montagnani ed Alice Paletta. Hanno partecipato anche i rappresentanti delle associazioni sportive e la presidente degli Industriali pisani Patrizia Alma Pacini.

E proprio sullo sport c'è la novità della nuova destinazione di palasport e piscina coperta in via Pacinotti.



"Le forze sportive e imprenditoriali - ha aggiunto Franconi - consentiranno il superamento delle cupole attuali per rifarne di nuove e ovviamente migliori in via Pacinotti-teatro Era, con capacità di mille persone al giorno". 

E' poi toccato all'assessore Francesco Mori presentare le novità: "A Pontedera, ha detto, ci sono 21 fra edifici vari e scuole, ma qualcuna di queste ha fatto il suo tempo. Ed è per questo che vogliamo ristrutturare con i fondi europei, con venti-trent'anni di nuova attività". Ed ecco i progetti per le scuole. La scuola dell'infanzia di via Morandi ( 3 sezioni e 75 iscritti ) sarà dismessa, demolizione e sostituzione dell'asilo nido Le Coccinelle con una nuova capienza fino a 30 bambini, nuova costruzione del plesso per l'infanzia con una capienza fino a 180 bimbi, con la quale le attuali sezioni infanzia della Gandhi saranno liberate per destinarle a elementari e medie.



Molti sono intervenuti nel corso della presentazione, compreso l'assessore Mattia Belli. La cupola del Palasport sarà demolita e, come detto, trasferita in via Pacinotti, già sede dei pullman, mentre la piscina attuale scoperta resterà dove è adesso.
Il sindaco ha anche spiegato le cifra della grande operazione divisa in quattro parti: 7 milioni per il nuovo Palasport, 2 milioni e 200 mila per il rinnovato asilo nido, 4 milioni e 600 mila per l'infanzia. E' stato anche specificato che la scuola Morandi non sarà eliminata ma spostata.Tutto, come progettato per partecipare al bando.
Con la ferma speranza e possibilità di vincerlo

Mario Mannucci
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Prossima apertura, nella prima settimana di Novembre, di PokèFlash, in Piazza Martiri Della Liberta. Ecco le figure richieste
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Attualità