QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 17°18° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
lunedì 23 settembre 2019

Politica domenica 17 luglio 2016 ore 10:22

"Unione? Non ritenevo Guidi la persona giusta"

Casati e Guidi

Il sindacalista Casati: "Ma il presidente non è l'unico colpevole di quanto sta accadendo all'ente, anzi il vero responsabile è il gruppo dirigente"



PONTEDERA — Sulla questione dell'Unione Valdera ha detto la sua anche il sindacalista Uil pensionati Marcello Casati: "Sparare oggi sull'ente dei Comuni della Valdera, ritengo sia una cosa talmente facile, alla luce di quanto accaduto con l'ennesima frattura, costituita dall'uscita del comune di Ponsacco. Concordo con le affermazioni di Alessandro Puccinelli, della Lista Civica per Pontedera, quando sostiene che, con tutto questo baccano tutti contro tutti presente nel Pd pisano, non si dovranno lamentare se nascono nuove liste civiche o vincono altre forze politiche a loro indigeste. Personalmente ho spesso contestato l'Unione e in particolare per come è stato scelto e composto il nuovo gruppo dirigente poiché, dal mio punto di vista, non ritenevo che Guidi fosse la persona giusta per guidarla in un momento così particolarmente complicato. Corrado Guidi non è il solo colpevole di quanto sta avvenendo e anzi ritengo che sia stato abbandonato anche da coloro che lo hanno voluto con insistenza. Il vero colpevole, in tutta questa storia, a mio avviso, è il Pd e il suo gruppo dirigente".

Casati ha aggiunto che le liti e i malintesi vanno avanti da tempo: "Sono anni e anche in questo condivido Puccinelli, che non fanno altro che litigare e dividersi tra loro. Un brutto segnale per chi spera di poter essere amministrato in modo corretto, tranquillo, trasparente. La difesa accanita delle poltrone sta frantumando una forza politica della quale non potevi condividere le idee e alcune scelte , ma era sicuramente un punto di riferimento importante per gli elettori. Oggi molti di questi cittadini si sentono abbandonati o addirittura presi in giro. Non credo che la colpa sia solo di Renzi, il quale ha sicuramente inciso su certe insofferenze. La cosa che sta pagando il PD è un insieme di problemi che un giorno governava a meraviglia e oggi sono causa di mal di pancia: aziende partecipate, cooperative, consorzi, ecc".

In conclusione Casati ha detto che "è venuto meno il rapporto con i cittadini, mai interpellati se non per via telematica con magri risultati; poco informati e sicuramente per niente coinvolti nelle scelte che li riguardavano. Sono venuti meno o parzialmente sviluppati, gli obiettivi e i progetti unitari che una unione dovrebbe sviluppare e governare. Infine, la cosa più difficile da gestire, è quando le unioni nascono contro e non per".



Tag

«Grazie al mio staff perché non è facile sopportarmi...», e Meloni scoppia a ridere

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport