Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PONTEDERA12°23°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 26 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Massimo Bernardini lascia 'Tv Talk', il saluto e l'addio commosso: «Devo andare, mia moglie mi aspetta»

Attualità venerdì 10 febbraio 2023 ore 19:30

Villa Bertelli e scuola De Gasperi, al via l'asta

L'esterno del complesso ex Villa Piaggio

Primo tentativo d'asta per il complesso ex Villa Piaggio con prezzo base di 1,8 milioni. Puccinelli: "Massimo impegno per trovare una collocazione"



PONTEDERA — Anche per il complesso dell'ex Villa Piaggiocom'è stato per l'ex Corridoni, l'amministrazione comunale ha dato inizio al procedimento di asta per arrivare alla collocazione degli immobili, ovvero la Villa Bertelli e la scuola dell'infanzia "De Gasperi", e dei terreni annessi.

"Per quanto riguarda l'immobile di via Filippo Corridoni ogni comunicazione ufficiale sarà data soltanto alla chiusura, ovvero il prossimo 16 Febbraio - ha specificato il vicesindaco Alessandro Puccinelli, che ha la delega al Patrimonio - per l'ex Villa Piaggio, invece, il termine ultimo per la presentazione delle offerte sarà il 13 Marzo e la base d'asta è di 1,8 milioni di euro".

Nel complesso, l'asta sull'ex Villa Piaggio riguarda, come detto, i locali della scuola materna "De Gasperi", che a partire dal nuovo anno scolastico saranno spostati nel polo scolastico "Dino Carlesi", e Villa Bertelli, dove era collocata una residenza per anziani. "Per poter continuare con l'ospitalità, l'immobile doveva sottostare a interventi di ristrutturazione molto costosi - ha puntualizzato Puccinelli - sarebbe stato antieconomico per il numero di persone che potevano essere assistite e, per questo, sono state fatte altre scelte".

"L'amministrazione sta facendo un lavoro serio e continuo nell'interesse dell'ente - ha aggiunto - le aste per l'ex Corridoni, Villa Piaggio e il centro Otello Cirri sono pensate per reperire risorse per gli obiettivi da raggiungere. E non è una dismissione dei beni pubblici: abbiamo già chiarito come sia nostra volontà mantenere l'edificio della ex scuola Curtatone e Montanara, così come Villa Crastan". 

E tra gli obiettivi da raggiungere, per esempio, c'è la nuova caserma dei carabinieri. "Spesso ci dimentichiamo che il Comune ha dovuto anche affrontare un imprevisto non certo di poco conto come quello della scuola Curtatone - ha detto - siamo riusciti a dar nuova vita a quello che era un ecomostro, a spostare un'intera scuola e a dare ai ragazzi e alle ragazze una struttura moderna e confortevole. Bisogna essere oggettivi e riconoscere anche l'impegno che ci stiamo mettendo".

"Ci stiamo concentrando per arrivare, nei tempi più rapidi possibili, a una ricollocazione di queste proprietà comunali - ha concluso Puccinelli - naturalmente, si parte sempre da un certo valore e, con gli ulteriori esperimenti di gara, arriveremo a cifre più confacenti al mercato. Non vogliamo far trascorrere troppo tempo tra un'asta e l'altra".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno