Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PONTEDERA16°27°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Attualità sabato 17 aprile 2021 ore 17:45

Visita di Giani e Bezzini al centro vaccinale

Il presidente della Regione Toscana Giani e l'assessore alla sanità Bezzini questa mattina in visita all'hub vaccinale pontederese



PONTEDERA — Il presidente della Regione Eugenio Giani, con l'assessore alla sanità Bezzini ( con loro anche l'assessore regionale Nardini, il presidente della provincia di Pisa Angori, il sindaco di Pontedera Franconi e gli altri primi cittadini della Valdera e della Valdicecina ) in visita stamani all'hub vaccinale di Pontedera.

Si tratta della struttura allestita nel grande tendone in piazza del mercato che, da ieri, sta funzionando a pieno regime.

Come ieri ha spiegato la direttrice della Società della Salute Salvadori, presente anche questa mattina, il centro sta lavorando con una capacità di 1200 vaccini al giorno ma con la possibilità di farne anche di più.

Anche stamani vaccinazioni aperte per la classe di età 70 - 79 anni e per i soggetti vulnerabili. Nei prossimi giorni saranno somministrate dosi agli over 80 che non hanno ancora ricevuto il vaccino dai medici di famiglia.

"Vedo che con l'apertura di questo hub anche Pontedera e la Valdera si pongono nelle condizioni di rispondere alle esigenze di oggi e alla prospettiva del domani quando arriveranno i vaccini che ci consentiranno una vaccinazione di massa - ha detto Giani - oggi noi siamo concentrati sulla copertura delle tre categorie che sono più delicate: gli over 80, i 70 - 79 e coloro che sono particolarmente fragili. Nei prossimi mesi, quando arriverà un numero di vaccini in grado di creare una vaccinazione di massa, strutture come questa di Pontedera saranno un punto logistico idoneo".

"Quello di Pontedera è un altro tassello importante - ha aggiunto l'assessore alla sanità Simone Bezzini - stiamo potenziando la capacità di vaccinazione in tutti i territori e la nostra regione ha già la capacità di trentamila vaccini al giorno, purtroppo non utilizzata appieno perchè le forniture ancora non sono rilevanti, tanto che negli ultimi giorni i numeri medi di vaccinazione si sono aggirati intorno a quindicimila".

"Noi continuiamo a chiedere vaccini - ha detto con franchezza anche il sindaco di Pontedera Franconi - perché a questo punto sono la cosa più importante. Ne abbiamo bisogno, perché se avessimo i vaccini potremmo usarli anche per 1500 persone al giorno, lavorando col centro anche nelle ore notturne".

"Per la realizzazione di questo centro rivendico il fatto che ci siamo mossi per tempo pensando ad un grande centro vaccinale del territorio - ha proseguito il sindaco - Lo abbiamo fatto nella convinzione che ogni euro per realizzare un centro del genere, e farci trovare pronti all'arrivo delle dosi, non fosse un euro speso ma una risorsa investita per la salute dei nostri cittadini e non perdere un solo giorno utile per riprenderci una vita normale."

"La flessibilità del tempo di utilizzo, l'abbondanza di spazi, la dotazione degli spazi legati alle fasi della vaccinazione rendevano non solo improponibile ma anche impossibile perseguire altre strade alternative come capannoni sfitti, magazzini, mense o altro. Non cercavamo uno spazio qualunque ma un'area, ed una struttura, con quelle caratteristiche."

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sarà possibile ammirarla a Peccioli, dove domenica c'è il campionato dello Zuccone, con la possibilità di assistere a record mondiali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Sport

Attualità