QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°13° 
Domani 13°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
sabato 21 settembre 2019

Cronaca martedì 06 maggio 2014 ore 16:46

Prende un'auto sequestrata per mettere su casa

Il veicolo sotto sequestro sparisce da Calcinaia e riappare a Pontedera. La polizia locale lo scopre e lo "sfratta"



PONTEDERA — Non ha una casa e allora ha pensato di andare a prendere un'automobile posta sotto sequestro dalla magistratura, purtroppo però la polizia locale di Pontedera, passando lungo via Tosco romagnola ha riconosciuto la vettura in sosta e ha subito avviato un controllo.

Protagonista della vicenda uno straniero di origine marocchina di 46 anni senza fissa dimora, ma residente formalmente a Santa Maria a Monte, che non avendo casa aveva pensato di prendere l'automobile di un conoscente posta sotto sequestro a Calcinaia, rompendo i sigilli dell'autorità giudiziaria e impossessandosene. Una volta portata la vettura a Pontedera poi l'ha parcheggiata e l'aveva eletta a sua dimora. Agli agenti pontederesi della polizia locale dell'Unione Valdera è bastato poco per capire che l'automobile era stata spostata dal luogo dove era stata depositata dopo il sequestro per raggiungere il parcheggio lungo la via Tosco romagnola.

Alla fine gli agenti che sono dovuti intervenire in sei per gestire la situazione hanno fatto rimuovere la vettura sequestrandola nuovamente. Durante l'operazione la polizia locale che ha operato con molta pazienza, ha avuto vari problemi per convincere il cittadino straniero a liberare l'automobile dai molti effetti personali che aveva accumulato nella vettura. Una volta portata via l'automobile, un C3 Citroen poi è dovuta intervenire anche un'ambulanza del 118 perché l'uomo senza motivo ha dato in escandescenza.

Ora la polizia dell'Unione Valdera sta valutando se procedere contro di lui per i vari reati in cui è in corso il 46enne tra cui potrebbero emergere il procurato allarme, furto di beni posti sotto sequestro e tutti i reati connessi al codice della strada, dal momento che la vettura non poteva circolare ed è stata spostata da Calcinaia fino a Pontedera.



Tag

Regionali Umbria, Di Maio: «No ai partiti nella futura giunta»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Attualità

Spettacoli