comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:06 METEO:PONTEDERA12°  QuiNews.net
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 01 dicembre 2020
corriere tv
La lezione di Burioni sull'immunità di gregge: «Vaccinarsi è un gesto di responsabilità civile, la libertà è un'altra cosa»

Cultura lunedì 23 dicembre 2013 ore 14:15

​Presentato il libro su Pontedera e i "pontaderesi"

Il sindaco, gli autori e i rappresentanti di Ecofor Service e Forti Holding alla presentazione del volume

Ecofor Service e Forti Holding hanno realizzato una raccolta di foto e scritti che ripercorre la storia della città e dei suoi abitanti



PONTEDERA — I ricordi e le foto della Pontedera che fu, in una piccola enciclopedia che racconta la storia della città e dei suoi abitanti. Si intitola infatti Pontedera e Pontaderesi il volume presentato questa mattina, lunedì 23 dicembre, nella sala consiliare di Palazzo Stefanelli. Scritto da Michele Quirici e Renato Camilli, stampato dalla storica Bandecchi e Vivaldi, patrocinato dal Comune di Pontedera, da Ecofor Service e da Forti Holding.

“Si tratta di una raccolta di foto, scattate soprattutto da due collezionisti pontederesi che sono Sergio Vivaldi e Moreno Bertini – ha spiegato Quirici di Tagete Edizioni – ma è anche una selezione di oltre 30 interventi di autori che hanno scritto di e su Pontedera e citazioni di personaggi storici che di qui sono passati”.

Una produzione frutto della passione di diverse persone per la città della Valdera, soprattutto del fotografo Renato Camilli coautore del libro, ma anche dell’attaccamento di due aziende al territorio. “Da sedici anni – ha detto il presidente di Ecofor Service Paolo Landi – la Ecofor è presente su Pontedera e sulla Valdera e prova a contribuire allo sviluppo del territorio”. Con la stessa motivazione hanno partecipato anche le imprese del gruppo Forti Holding: “Questo libro – ha aggiunto l’amministratore delegato Luigi Doveri – è un pezzo di storia a cui siamo lieti di aver preso parte”.

Più di 1500 copie del volume sono già state consegnate e forse, vista la grande richiesta, altre ne verranno ristampate a breve. Soddisfatto della produzione anche il sindaco Simone Millozzi: “È un patrimonio culturale che rimarrà alle future generazioni, importante perché solo conoscendo bene il passato si può ben progettare il domani”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS