QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PONTEDERA
Oggi 10°10° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera
martedì 12 novembre 2019

Attualità mercoledì 22 luglio 2015 ore 14:30

Prima regola: non fate entrare sconosciuti in casa

Positivo incontro tra over 65, maresciallo Sanna e sindaco Barbafieri sulla prevenzione di furti e truffe. Citato anche l'esempio Whatsapp di Fabbrica



LAJATICO — Non fate entrare sconosciuti in casa” questo il monito lanciato più volte dal maresciallo di Terricciola Mario Sanna durante l'incontro di qualche giorno fa a Lajatico “Come prevenire i furti nelle abitazioni e le truffe agli anziani”.

“E' stata una serata molto positiva – commenta il sindaco di Lajatico Alessio Barbafieri – erano presenti almeno 50-60 persone, non molti giovani a dir la verità. In particolare c'erano molti over 65”.

Il maresciallo Sanna ha dato indicazioni su come comportarsi: “Sì – riprende Barbafieri – Sanna è stato categorico: non fare entrare sconosciuti in casa, per nessun motivo. Spesso questi soggetti propongono finti contratti, chiedono di vedere le bollette o usano altri stratagemmi linguistici”. Il militare della stazione di Terricciola ha poi suggerito anche un metodo di difesa fisica, una sorta di guardia preventiva: tenere il braccio teso di fronte a se stessi, per non essere avvicinati.

Barbafieri ha chiesto a Sanna cosa ne pensasse dell'uso dei gruppi su Whatsapp per monitorare persone sospette nei paesi, come avviene nella vicina (circa 9 chilometri) Fabbrica di Peccioli da alcuni mesi: “Il maresciallo ha sponsorizzato questi metodi, aggiungendo però che mediamente sono alla portata, per adesso, di una fascia di popolazione più giovane rispetto a quella a rischio truffa. Sanna ha incitato alla solidarietà tra paesani: per esempio se una famiglia va in vacanza i vicini possono tenere d'occhio anche l'altra abitazione”.

"Per fortuna - conclude Barbafieri - nel nostro territorio non sono ancora successi episodi di truffe ad anziani".

Esulando dal tema della serata, qualche persona si è lamentata delle continue telefonate delle compagnie telefoniche, Sanna ha suggerito di iscriversi ai gruppi di opposizione.

René Pierotti
© Riproduzione riservata



Tag

Depistaggi Cucchi, parte civile su astensione giudice: «Questione di opportunità»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità